Economia
Economia

I dati dell’export Novarese e Vercellese nel quarto trimestre 2021

L’incremento è stato pari al +11,4% rispetto all’anno precedente

I dati dell’export Novarese e Vercellese nel quarto trimestre 2021
Economia 02 Aprile 2022 ore 15:29

I dati dell’export Novarese e Vercellese nel quarto trimestre 2021

I dati dell’export Novarese e Vercellese nel quarto trimestre 2021

Nel quarto trimestre del 2021{xtra24} è proseguita la dinamica positiva delle esportazioni complessive sia a livello provinciale che a livello nazionale: l’export delle province di Novara e Vercelli è infatti cresciuto del +6,4% rispetto al quarto trimestre del 2020; quello italiano è risultato in progresso del +13,3%. Nel complesso, il 2021 ha fatto registrare una crescita dell’export del +11,6% rispetto all’anno precedente per le province di Novara e Vercelli; mentre a livello nazionale l’export è aumentato del +18,2%.
Considerando le sole esportazioni manifatturiere delle province di Novara e Vercelli, pari a 7,9 miliardi di euro nel 2021, l’incremento è stato pari al +11,4% rispetto all’anno precedente e trasversale a tutti i settori, con le sole eccezioni del comparto degli articoli farmaceutici e botanici, il cui export si è ridotto del -6,4%; e degli articoli di abbigliamento, il cui export è diminuito del -17,4%, contribuendo alla performance negativa dell’intero aggregato dei prodotti tessili-abbigliamento-pelli-accessori che nel complesso ha registrato un (seppur lieve) calo del -0,3%; al suo interno, l’export di prodotti tessili è cresciuto invece del +18,7%. Quanto agli altri settori manifatturieri, le performance migliori si sono registrate per il piccolo comparto del legno, prodotti in legno, carta e stampa (+29,1%); i mezzi di trasporto (+23,5%); i metalli di base e prodotti in metallo (+20,0%); le sostanze e prodotti chimici (+18,3%); i macchinari e apparecchi (+17,0%), con al loro interno il comparto della rubinetteria e valvolame che ha messo a segno una crescita dell’export pari al +17,5%. I prodotti alimentari, bevande e tabacco sono cresciuti del +17,0%; gli articoli in gomma e materie plastiche del +11,8%. Buona anche la crescita dell’export dei comparti più piccoli dei computer, apparecchi elettronici ed ottici (+12,8%); dei prodotti petroliferi raffinati (+8,7%) e, infine, degli apparecchi elettrici (+6,4%).

Per quanto riguarda la ripartizione geografica dell’export manifatturiero delle due province, nel 2021 si è osservato rispetto all’anno precedente un incremento del +15,8% delle vendite dirette all’interno dell’Ue-27 e del +5,9% verso i Paesi extra-Ue. Le esportazioni di manufatti dirette verso i 27 Paesi Ue, pari a 4,5 miliardi di euro nel 2021, hanno rappresentato il 57,5% dell’export manifatturiero delle province di Novara e Vercelli considerate insieme; quelle dirette verso i mercati extra-Ue, pari a 3,4 miliardi di euro, sono equivalse al 42,5% dell’export manifatturiero delle due province.

Quanto ai singoli mercati di sbocco, nel 2021 si è registrato un incremento dell’export verso tutti i principali Paesi di destinazione dell’export manifatturiero delle province di Novara e Vercelli globalmente considerate, fatta eccezione (come già rilevato nel precedente Osservatorio) per il Regno Unito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter