Economia

Il mio primo Bitcoin: guida per principianti all’acquisto di criptovalute

Il mio primo Bitcoin: guida per principianti all’acquisto di criptovalute
Economia 04 Febbraio 2022 ore 02:00

La corsa alle criptovalute è già iniziata da alcuni anni e molti stanno muovendo, solo ora, i primi passi nel loro mercato finanziario, cosa che può disorientare chi, seppur interessato, sia alle prime armi. Ecco perché è bene acquisire confidenza con le valute elettroniche affidandosi ad una formazione attenta al fine di investire in sicurezza.

Secondo numerosi economisti, nel prossimo futuro la moneta virtuale potrebbe sostituire - sicuramente affiancare come già oggi - la valuta “tradizionale”. Investire in questo momento si può considerare pioneristico perché consente di conquistare una fetta di mercato nascente e solido.

In che modo agire per assicurarsi un vantaggio monetario?

Quali criptovalute acquistare senza rischi e dove?

I Bitcoin, e le altre criptovalute, si comprano su specifiche piattaforme di trading online. Naturalmente, dato il settore in forte espansione, esistono più piattaforme e più broker autorizzati alla compravendita e ogni operazione si effettua sempre online. 


I sistemi variano dall’acquisto vero e proprio, con passaggio di valore, all’investimento senza acquisto, il cosiddetto Trading CFD, Contratti per Differenza, basati sulla speculazione tra salita e discesa del prezzo della moneta. In pratica, una Borsa digitale che, in virtù delle sue stesse caratteristiche speculative, è soggetta a frequenti evoluzioni e correzioni, ma che tende a incrementare i valori dei Bitcoin con una certa costanza. Questo ormai da anni, soprattutto negli ultimi tempi in cui il mondo si digitalizza professionalmente e economicamente.

Il mercato del trading, Bitcoin in primis, è basato su un sistema di regole e database di informazioni e comunicazioni memorizzati su più supporti informatici collegati tra loro, in modo da garantire maggior sicurezza e stabilità. La moneta, pur essendo virtuale e non fisica, può essere utilizzata al pari di quest’ultima, sebbene non ancora a pieno regime.

Il suo valore è determinato da articolati calcoli e la definizione ristretta del mercato di riferimento rende la crescita di tale valore stabile e controllabile, ma non da un solo organo centrale, che è inesistente. Il metodo di creazione monetario è, infatti, decentrato. Ciò consente di evitare fluttuazioni monetarie tipiche dei mercati finanziari tradizionali, soggetti alle variabili delle politiche socio-monetarie dei vari Paesi. L’indipendenza della criptovaluta agevola pagamenti veloci, in forma anonima (se scelta dall’utente per questioni di privacy), pubblici, memorizzati e destinati a beni di qualsiasi genere, anche tangibili. Tutto è rintracciabile e verificabile. La trasparenza è un pregio considerevole.

Le transazioni avvengono con passaggio di proprietà della criptomoneta. Non è possibile comprare valuta elettronica presso banche o altre attività fisiche.

In che modo si acquistano i Bitcoin?

I Bitcoin si comprano tramite trading CFD, registrando il proprio account su piattaforme broker regolamentate e, se non si è esperti, attivando un conto di prova gratuito (demo). In tal modo si testa lo strumento di compravendita mettendosi alla prova in una sorta di “ambiente protetto” in cui si impara come comprare bitcoin e criptovalute. Quando presente, usufruendo della strategia del social trading. Proprio il social trading rappresenta un importantissimo aiuto per i principianti: si tratta di un metodo per osservare, analizzare e imparare dagli investimenti altrui, copiandoli o imitando i comportamenti di esperti investitori iscritti al programma. In poche parole, una nave scuola per l’apprendimento e fa sì che anche l’inesperto possa ottenere i medesimi risultati di investitori avanzati.

Un altro mezzo per investire in criptovalute è l’aggiornamento costante: essere informati sulle novità, sui broker, sull’andamento del cripto-mercato rende l’investitore più attento e competente, amplificando la possibilità di riscontri positivi e in linea con gli obiettivi prefissati. Indipendentemente dall’opzione preferita, essere seguiti da un broker professionale, autorizzato e vigilato dalle competenti autorità del settore, è vitale per una buona riuscita dell’investimento, anche perché è il broker stesso a fornire suggerimenti validi all’acquisto di e-valuta in base alle esigenze e allo storico dell’investitore, evitando operazioni incaute.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter