Economia

Il Partito democratico interviene sul legame Lega-Casa Pound: “alleanza scontata”

Il Partito democratico interviene sul legame Lega-Casa Pound: “alleanza scontata”
Economia 20 Gennaio 2016 ore 15:56

NOVARA – Intervento della segreteria provinciale del Partito democratico sull’alleanza, a Novara, tra Lega Nord e Casa Pound. “Abbiamo appreso – scrive la segreteria novarese del Pd – senza stupore alcuno, che anche a Novara la Lega e Casa Pound, hanno dato corpo alla alleanza, già stipulata in altre parti del territorio nazionale, denominata “Sovranità”. Non siamo sorpresi né tantomeno stupiti: le radici culturali dell’intolleranza – sostiene il Pd – non solo xenofoba ma nei confronti di ogni tipo di diversità è patrimonio comune dei due movimenti e dunque, terreno fertile e condiviso, sul quale entrambi intendono crescere. Siamo sicuri che la nostra città e il nostro territorio, da sempre esempio di tolleranza e civiltà, saprà reagire, come sempre mantenendo il ben noto aplomb novarese, sotto traccia, senza esagerare ma in modo fermo e convinto, a questa forma di revanscismo. Così come in Francia la politica xenofoba ed antidemocratica del front Nationale, cui Salvini si è dichiarato apertamente simpatizzante, ha subito una bruciante sconfitta, anche in Italia, e segnatamente a Novara, la volontà democratica e antifascista – sostiene nella sua nota stampa il Pd – avrà certamente la meglio su di ogni forma di malcelata compressione di riproposizione di ideologie illiberali e liberticide”.
“Il dato politico che emerge dal varo dell’accordo – conclude il Pd – è quello di una Lega sempre più schiacciata su posizioni destrorse e xenofobe, lontano dal sentire culturale e politico delle cittadine e dei cittadini Novaresi anche di quelli che non si riconoscono nello schieramento di centrosinistra ma che, non per questo non si riconoscono nei valori espressi dalla Costituzione Italiana”.
mo.c.

NOVARA – Intervento della segreteria provinciale del Partito democratico sull’alleanza, a Novara, tra Lega Nord e Casa Pound. “Abbiamo appreso – scrive la segreteria novarese del Pd – senza stupore alcuno, che anche a Novara la Lega e Casa Pound, hanno dato corpo alla alleanza, già stipulata in altre parti del territorio nazionale, denominata “Sovranità”. Non siamo sorpresi né tantomeno stupiti: le radici culturali dell’intolleranza – sostiene il Pd – non solo xenofoba ma nei confronti di ogni tipo di diversità è patrimonio comune dei due movimenti e dunque, terreno fertile e condiviso, sul quale entrambi intendono crescere. Siamo sicuri che la nostra città e il nostro territorio, da sempre esempio di tolleranza e civiltà, saprà reagire, come sempre mantenendo il ben noto aplomb novarese, sotto traccia, senza esagerare ma in modo fermo e convinto, a questa forma di revanscismo. Così come in Francia la politica xenofoba ed antidemocratica del front Nationale, cui Salvini si è dichiarato apertamente simpatizzante, ha subito una bruciante sconfitta, anche in Italia, e segnatamente a Novara, la volontà democratica e antifascista – sostiene nella sua nota stampa il Pd – avrà certamente la meglio su di ogni forma di malcelata compressione di riproposizione di ideologie illiberali e liberticide”.
“Il dato politico che emerge dal varo dell’accordo – conclude il Pd – è quello di una Lega sempre più schiacciata su posizioni destrorse e xenofobe, lontano dal sentire culturale e politico delle cittadine e dei cittadini Novaresi anche di quelli che non si riconoscono nello schieramento di centrosinistra ma che, non per questo non si riconoscono nei valori espressi dalla Costituzione Italiana”.
mo.c.

Seguici sui nostri canali