Il segretario provinciale del Carroccio invita istituzioni e cittadini a tenere alta l’attenzione sulla sanità

Il segretario provinciale del Carroccio invita istituzioni e cittadini a tenere alta l’attenzione sulla sanità
01 Febbraio 2015 ore 20:38

NOVARA – Comunicato stampa del segretario provinciale del Carroccio novarese, Luca Bona (appena riconfermato nella carica) sulla sanità.
“La Lega Nord – si legge nella nota stampa – chiede a tutte le istituzioni e ai cittadini di mantenere alta l’attenzione sull’ospedale di Borgomanero e il Cap di Arona. A seguito delle prese di posizione delle istituzioni, degli amministratori e della Lega Nord – sostiene Bona – il Pd ha corretto almeno parzialmente la delibera che penalizzava fortemente il nostro territorio, ma non si esprime sul tema centrale dei posti letto e delle risorse in termini di personale. Riguardo i posti letto dell’Ospedale di Borgomanero il “sinistro” silenzio della compagine al governo della Regione, che annuncia e denuncia, quasi sempre demolisce e mai costruisce, ci preoccupa – continua Bona nel comunicato stampa – Il nostro territorio ha già rinunciato ai 60 posti di Arona, il Pd non può liquidare il problema ragionando sul “quadrante”, ma difendendo i nostri presidi irrinunciabili, che in estate servono 200.000 persone. Non vorremmo che, come già accaduto, una volta calato il silenzio – sostiene Bona – arriva la delibera e tanti saluti alla nostra sicurezza. Nelle prossime settimane la Lega Nord organizzerà iniziative e momenti di approfondimento per informare e sensibilizzare la popolazione, Chiamparino tagli altrove, qui abbiamo già fatto la nostra parte”.

NOVARA – Comunicato stampa del segretario provinciale del Carroccio novarese, Luca Bona (appena riconfermato nella carica) sulla sanità.
“La Lega Nord – si legge nella nota stampa – chiede a tutte le istituzioni e ai cittadini di mantenere alta l’attenzione sull’ospedale di Borgomanero e il Cap di Arona. A seguito delle prese di posizione delle istituzioni, degli amministratori e della Lega Nord – sostiene Bona – il Pd ha corretto almeno parzialmente la delibera che penalizzava fortemente il nostro territorio, ma non si esprime sul tema centrale dei posti letto e delle risorse in termini di personale. Riguardo i posti letto dell’Ospedale di Borgomanero il “sinistro” silenzio della compagine al governo della Regione, che annuncia e denuncia, quasi sempre demolisce e mai costruisce, ci preoccupa – continua Bona nel comunicato stampa – Il nostro territorio ha già rinunciato ai 60 posti di Arona, il Pd non può liquidare il problema ragionando sul “quadrante”, ma difendendo i nostri presidi irrinunciabili, che in estate servono 200.000 persone. Non vorremmo che, come già accaduto, una volta calato il silenzio – sostiene Bona – arriva la delibera e tanti saluti alla nostra sicurezza. Nelle prossime settimane la Lega Nord organizzerà iniziative e momenti di approfondimento per informare e sensibilizzare la popolazione, Chiamparino tagli altrove, qui abbiamo già fatto la nostra parte”.

mo.c.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità