Economia

In arrivo 459 docenti in più

In arrivo 459 docenti in più
Economia 06 Dicembre 2015 ore 07:03

NOVARA  - La scuola torna ad assumere. E ad essere coinvolte sono anche le scuole delle provincie di Novara e Verbano Cusio Ossola, dove arriveranno ben 459 docenti in più.  Si tratta dei risultati della cosiddetta "fase C" della "Buona Scuola" proposta dal Ministero della pubblica istruzione, ossia docenti delle scuole di ogni ordine e grado chiamati a comporre l’organico di potenziamento delle scuole.

Questi i numeri: 284 i docenti assegnati agli istituti del territorio novarese, 175 per il Vco: si occuperanno, una volta effettuata la presa di servizio, di "ampliare l'offerta formativa" con varie discipline e progetti.

In provincia di Novara le scuole che hanno ottenuto il maggior numero di docenti di potenziamento sono: Borgomanero (6 insegnanti), comprensivo di San Maurizio d’Opaglio (6), Varallo Pombia (6), Gozzano (7), Cameri (6), Biandrate (7), Oleggio (7), Momo (7), Galliate (8), Invorio (6), Arona (6), Castelletto (6), Trecate (8) e Musso di Trecate (7).  

Viene ampliato anche l’organico dei comprensivi di Novara: Bellini (8), Fornara (7), Montalcini-Pajetta (7), Duca d’Aosta (8), Hack-Morandi (7), Boroli-Pier Lombardo (7), Bottacchi-via Juvarra (6). Per le superiori 5 le assegnazioni al Pascal di Romentino, 6 al Bonfantini, al Fermi di Arona e al Nervi, 5 al classico Carlo Alberto, 5 al Tornielli-Bellini, 5 all’Antonelli, 6 al Galilei di Borgomanero, al Ravizza, al Casorati, all’Omar, al Fauser e al Mossotti, 7 da Vinci di Borgomanero. 

IL CONCORSO

Il Ministero dell'economia ha dato il via libera all'assunzione di 63.700 docenti, tramite concorso a cattedra. Il MEF ha acconsentito ai numeri proposti dal Ministero dell'istruzione per quanto riguarda il concorso per diventare docenti, a livello nazionale: 6.800 scuola dell'infanzia; 15.900 primaria; 13.800 scuola secondaria di I grado; 16.300 scuola secondaria di secondo grado; 10.900 sostegno. La novità dell'ultima ora vuole che non sarà emanato il classico bando, ma ben tre: infanzia/primaria, secondaria I e II grado, sostegno. E' giusto ricordare, infatti, che da questo concorso si svolgerà anche un concorso specifico per i docenti di sostegno. Per quanto riguarda i tempi, la legge 107 prevedeva che venisse pubblicato entro fine novembre. Ciò non è stato, il Ministro ha anticipato che sarà pubblicato nei primi giorni di dicembre: la data indicata potrebbe slittare, dato che si attende la pubblicazione del nuovo regolamento delle classi di concorso che è stato licenziato, nei pareri, dal Parlamento ed attende il via libera da parte del Consiglio dei Ministri che potrebbe avvenire a giorni.

Paolo Usellini

NOVARA  - La scuola torna ad assumere. E ad essere coinvolte sono anche le scuole delle provincie di Novara e Verbano Cusio Ossola, dove arriveranno ben 459 docenti in più.  Si tratta dei risultati della cosiddetta "fase C" della "Buona Scuola" proposta dal Ministero della pubblica istruzione, ossia docenti delle scuole di ogni ordine e grado chiamati a comporre l’organico di potenziamento delle scuole.

Questi i numeri: 284 i docenti assegnati agli istituti del territorio novarese, 175 per il Vco: si occuperanno, una volta effettuata la presa di servizio, di "ampliare l'offerta formativa" con varie discipline e progetti.

In provincia di Novara le scuole che hanno ottenuto il maggior numero di docenti di potenziamento sono: Borgomanero (6 insegnanti), comprensivo di San Maurizio d’Opaglio (6), Varallo Pombia (6), Gozzano (7), Cameri (6), Biandrate (7), Oleggio (7), Momo (7), Galliate (8), Invorio (6), Arona (6), Castelletto (6), Trecate (8) e Musso di Trecate (7).  

Viene ampliato anche l’organico dei comprensivi di Novara: Bellini (8), Fornara (7), Montalcini-Pajetta (7), Duca d’Aosta (8), Hack-Morandi (7), Boroli-Pier Lombardo (7), Bottacchi-via Juvarra (6). Per le superiori 5 le assegnazioni al Pascal di Romentino, 6 al Bonfantini, al Fermi di Arona e al Nervi, 5 al classico Carlo Alberto, 5 al Tornielli-Bellini, 5 all’Antonelli, 6 al Galilei di Borgomanero, al Ravizza, al Casorati, all’Omar, al Fauser e al Mossotti, 7 da Vinci di Borgomanero. 

IL CONCORSO

Il Ministero dell'economia ha dato il via libera all'assunzione di 63.700 docenti, tramite concorso a cattedra. Il MEF ha acconsentito ai numeri proposti dal Ministero dell'istruzione per quanto riguarda il concorso per diventare docenti, a livello nazionale: 6.800 scuola dell'infanzia; 15.900 primaria; 13.800 scuola secondaria di I grado; 16.300 scuola secondaria di secondo grado; 10.900 sostegno. La novità dell'ultima ora vuole che non sarà emanato il classico bando, ma ben tre: infanzia/primaria, secondaria I e II grado, sostegno. E' giusto ricordare, infatti, che da questo concorso si svolgerà anche un concorso specifico per i docenti di sostegno. Per quanto riguarda i tempi, la legge 107 prevedeva che venisse pubblicato entro fine novembre. Ciò non è stato, il Ministro ha anticipato che sarà pubblicato nei primi giorni di dicembre: la data indicata potrebbe slittare, dato che si attende la pubblicazione del nuovo regolamento delle classi di concorso che è stato licenziato, nei pareri, dal Parlamento ed attende il via libera da parte del Consiglio dei Ministri che potrebbe avvenire a giorni.

Paolo Usellini