Economia

Inaugurato il mercato di Campagna Amica a Verbania

Inaugurato il mercato di Campagna Amica a Verbania
Economia 06 Agosto 2015 ore 08:21

VERBANIA - Campagna Amica ha inaugurato martedì un nuovo agrimercato a Verbania. E, per l’occasione, era presente l’Unione Tutela Consumatori a sostenere la raccolta di firme avviata da Coldiretti a tutela del latte italiano contro i formaggi ‘fatti con la polvere’.

Carne, latte, formaggi, salumi, pane, biscotti, prodotti da forno, ortofrutta, miele, riso, piccoli frutti e tanto altro ancora sono questi i prodotti presentati dalle bancarelle dell’agrimercato,  suddivise fra piazza Ranzoni e piazza Castello. Erano presenti le aziende agricole Rizzotti Fabrizio di Vignarello; Macugnaga di Pella Silvio; Ponti Elisabetta; Brem di Bignoli Remo e ancora il Consorzio Erba Bona; Giachino Franco;Gusti in tavola; Minoletti Renzo; La Castagnola; Fortis Giulio e Zignani Fabio.

 Come detto, a supportare l’azione di Coldiretti in difesa del latte, è stata presente Utc - Unione Tutela Consumatori presieduta dall’avvocato Alberto Fregonara. Era presente l’esperto UTC per gli alimenti Aldo Martelli insieme al consigliere della stessa, Fabio Tomei, il quale ha sottolineato la condivisione dell’azione di Coldiretti: “Siamo solidali su questa iniziativa che va nell’indirizzo di garantire qualità made in Italy nel settore caseario, oltre che a salvaguardare il lavoro in un comparto strategico come la zootecnia, molto importante specie nelle zone montane. Con Coldiretti c’è una sinergia forte, già evidenziata nelle collaborazioni, trascorse e presenti, per difendere il territorio dalla cementificazione selvaggia”.

 In rappresentanza dell’intera amministrazione comunale era presente l’assessore ai lavori pubblici Massimo Forni, che ha rimarcato come “l’avvio dell’Agrimercato prelude a un futuro solido dello stesso, che maturerà ancor più nel tempo la sua positiva esperienza”. L’obiettivo è, quindi, di creare nella città un appuntamento periodico in grado di attrarre i consumatori della zona e i turisti.

 “Sotto il marchio Campagna Amica si raggruppano le eccellenze prodotte dalle imprese agricole italiane: anche nelle nostre province la crescita è costante, come conferma il costante plauso dei consumatori, che giustamente vogliono portare in tavola prodotti sani, rintracciabili e garantiti” conclude Fabrizio Rizzotti, presidente dell’Associazione Interprovinciale Agrimercato.

l.pa.


VERBANIA - Campagna Amica ha inaugurato martedì un nuovo agrimercato a Verbania. E, per l’occasione, era presente l’Unione Tutela Consumatori a sostenere la raccolta di firme avviata da Coldiretti a tutela del latte italiano contro i formaggi ‘fatti con la polvere’.

Carne, latte, formaggi, salumi, pane, biscotti, prodotti da forno, ortofrutta, miele, riso, piccoli frutti e tanto altro ancora sono questi i prodotti presentati dalle bancarelle dell’agrimercato,  suddivise fra piazza Ranzoni e piazza Castello. Erano presenti le aziende agricole Rizzotti Fabrizio di Vignarello; Macugnaga di Pella Silvio; Ponti Elisabetta; Brem di Bignoli Remo e ancora il Consorzio Erba Bona; Giachino Franco;Gusti in tavola; Minoletti Renzo; La Castagnola; Fortis Giulio e Zignani Fabio.

Come detto, a supportare l’azione di Coldiretti in difesa del latte, è stata presente Utc - Unione Tutela Consumatori presieduta dall’avvocato Alberto Fregonara. Era presente l’esperto UTC per gli alimenti Aldo Martelli insieme al consigliere della stessa, Fabio Tomei, il quale ha sottolineato la condivisione dell’azione di Coldiretti: “Siamo solidali su questa iniziativa che va nell’indirizzo di garantire qualità made in Italy nel settore caseario, oltre che a salvaguardare il lavoro in un comparto strategico come la zootecnia, molto importante specie nelle zone montane. Con Coldiretti c’è una sinergia forte, già evidenziata nelle collaborazioni, trascorse e presenti, per difendere il territorio dalla cementificazione selvaggia”.

In rappresentanza dell’intera amministrazione comunale era presente l’assessore ai lavori pubblici Massimo Forni, che ha rimarcato come “l’avvio dell’Agrimercato prelude a un futuro solido dello stesso, che maturerà ancor più nel tempo la sua positiva esperienza”. L’obiettivo è, quindi, di creare nella città un appuntamento periodico in grado di attrarre i consumatori della zona e i turisti.

“Sotto il marchio Campagna Amica si raggruppano le eccellenze prodotte dalle imprese agricole italiane: anche nelle nostre province la crescita è costante, come conferma il costante plauso dei consumatori, che giustamente vogliono portare in tavola prodotti sani, rintracciabili e garantiti” conclude Fabrizio Rizzotti, presidente dell’Associazione Interprovinciale Agrimercato.

l.pa.