Incontro tra Anci Piemonte e Poste Italiane Spa

Incontro tra Anci Piemonte e Poste Italiane Spa
Economia 27 Marzo 2015 ore 08:01

Nel pomeriggio di ieri l'Ufficio di Presidenza di Anci Piemonte ha incontrato il direttore di Poste Italiane SpA. Oggetto dell'incontro il Piano di razionalizzazione presentato dalla società che prevede numerosi tagli e riduzioni di orario per molti uffici postali, soprattutto di comuni montani e rurali. Il direttore ha presentato il Piano di razionalizzazione ed ha evidenziato quali sono le criticità ma anche le positività con l'introduzione di appositi servizi che il piano stesso può portare nei diversi territori. 
L'incontro è stato comunque interlocutorio in quanto, a seguito della sospensiva data da Poste SpA a fronte delle numerose richieste di chiarimento tra cui quelle di Anci, si intende rivedere il piano ad un tavolo di confronto al quale siederanno la Regione, l'Anci Piemonte e Poste Spa. 
"Abbiamo apprezzato la chiarezza della rappresentanza di Poste SpA - ha detto il presidente di Anci Piemonte e sindaco di Novara Andrea Ballarè -  E' certo che al tavolo di confronto chiederemo che vengano superate le criticità evidenziate nel piano di riorganizzazione facendo sì che i Comuni del Piemonte vengano penalizzati il meno possibile".
v.s.

Nel pomeriggio di ieri l'Ufficio di Presidenza di Anci Piemonte ha incontrato il direttore di Poste Italiane SpA. Oggetto dell'incontro il Piano di razionalizzazione presentato dalla società che prevede numerosi tagli e riduzioni di orario per molti uffici postali, soprattutto di comuni montani e rurali. Il direttore ha presentato il Piano di razionalizzazione ed ha evidenziato quali sono le criticità ma anche le positività con l'introduzione di appositi servizi che il piano stesso può portare nei diversi territori. 
L'incontro è stato comunque interlocutorio in quanto, a seguito della sospensiva data da Poste SpA a fronte delle numerose richieste di chiarimento tra cui quelle di Anci, si intende rivedere il piano ad un tavolo di confronto al quale siederanno la Regione, l'Anci Piemonte e Poste Spa. 
"Abbiamo apprezzato la chiarezza della rappresentanza di Poste SpA - ha detto il presidente di Anci Piemonte e sindaco di Novara Andrea Ballarè -  E' certo che al tavolo di confronto chiederemo che vengano superate le criticità evidenziate nel piano di riorganizzazione facendo sì che i Comuni del Piemonte vengano penalizzati il meno possibile".
v.s.