«L’evasione lede lo sviluppo del Paese»

«L’evasione lede lo sviluppo del Paese»
03 Febbraio 2015 ore 20:31

NOVARA – Auditorium della Banca Popolare di Novara esaurito, giovedì scorso, per la ventiquattresima edizione di “Telefisco”, il convegno annuale de “L’esperto risponde – Il Sole 24 Ore” che rappresenta il più importante appuntamento dell’anno per l’aggiornamento in materia fiscale ed il confronto tra professionisti ed amministrazione. Novara, grazie alla disponibilità della Bpn, è stata una delle 114 sedi collegate in Italia: circa 200 professionisti ed addetti ai lavori del territorio hanno così potuto approfondire le novità fiscali del 2015, alla luce delle norme tributarie introdotte dai provvedimenti degli ultimi mesi, nonché maturare crediti validi per la formazione continua. Tra i temi più caldi di “Telefisco” ci sono stati la legge di Stabilità, le semplificazioni fiscali, il rientro dei capitali dall’estero, la dichiarazione dei redditi precompilata, le regole in campo Iva, il nuovo regime dei minimi, il ravvedimento, i nuovi principi contabili Oic. I professionisti novaresi, prima delle relazioni tecniche, hanno ascoltato in diretta 

NOVARA – Auditorium della Banca Popolare di Novara esaurito, giovedì scorso, per la ventiquattresima edizione di “Telefisco”, il convegno annuale de “L’esperto risponde – Il Sole 24 Ore” che rappresenta il più importante appuntamento dell’anno per l’aggiornamento in materia fiscale ed il confronto tra professionisti ed amministrazione. Novara, grazie alla disponibilità della Bpn, è stata una delle 114 sedi collegate in Italia: circa 200 professionisti ed addetti ai lavori del territorio hanno così potuto approfondire le novità fiscali del 2015, alla luce delle norme tributarie introdotte dai provvedimenti degli ultimi mesi, nonché maturare crediti validi per la formazione continua. Tra i temi più caldi di “Telefisco” ci sono stati la legge di Stabilità, le semplificazioni fiscali, il rientro dei capitali dall’estero, la dichiarazione dei redditi precompilata, le regole in campo Iva, il nuovo regime dei minimi, il ravvedimento, i nuovi principi contabili Oic. I professionisti novaresi, prima delle relazioni tecniche, hanno ascoltato in diretta streaming gli interventi dell’amministratore  delegato del Gruppo 24 Ore Donatella Treu, del direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi e del presidente del Consiglio nazionale dei dottori  commercialisti ed esperti contabili, Gerardo Longobardi. «L’evasione, nel nostro Paese, lede lo sviluppo e la concorrenza – ha detto il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi – Dobbiamo essere ottimisti nel combatterla. Il recupero delle somme evase  è il risultato di una serie di azioni legislative e amministrative, a cui oggi si aggiunge la “voluntary disclosure”. L’evasione va contrastata evitando i formalismi». Orlandi ha anticipato la messa “on line” il 30 gennaio del modello definitivo con le istruzioni per la “voluntary disclosure”: «Seguirà a breve una circolare il più possibile chiara per gli operatori e gli uffici. Si tratta di un atto di accertamento, una completa “disclosure” da parte del contribuente che deve fornire tutta la documentazione e diversi elementi, e uno strumento di controllo per l’Agenzia. Ci aspettiamo una grande adesione, sappiamo di dover lavorare tanto».

Filippo Bezio

Leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di lunedì 2 febbraio 2015 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità