Economia
Due bandi

Lavoro: 18 milioni in buoni lavoro e incentivi alle imprese per le nuove assunzioni

Il primo, dedicato ai servizi alle persone con disabilità e gestito direttamente dall’assessorato; il secondo, invece, sarà rivolto alle imprese e coordinato da Agenzia Piemonte Lavoro.

Lavoro: 18 milioni in buoni lavoro e incentivi alle imprese per le nuove assunzioni
Economia 11 Gennaio 2022 ore 06:29

Si sono avviate venerdì 24 dicembre, due importanti iniziative promosse dall’Assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, guidato da Elena Chiorino, a supporto delle persone con disabilità per facilitare loro l'accesso al mondo del lavoro. Due i bandi in questione: il primo, dedicato ai servizi alle persone con disabilità e gestito direttamente dall’assessorato; il secondo, invece, sarà rivolto alle imprese e coordinato da Agenzia Piemonte Lavoro.

Lavoro: stanziati 15 milioni

Sono già 15 i milioni stanziati da inizio legislatura ad oggi dall’assessorato di Chiorino per promuovere l’inserimento occupazionale delle persone con disabilità. Le risorse provengono dal Fondo regionale disabili, istituito nell'aprile 2021, in cui sono stati approvati indirizzi e stanziamenti per un totale complessivo di 40 milioni di euro da suddividere nella programmazione 2021-2024: a distanza di pochi mesi, ecco i primi bandi. “ Ritengo fondamentale il supporto alle persone con disabilità – ha commentato l’assessore Elena Chiorino - e deve diventare un impegno di tutti, anche delle aziende per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro e ottimizzare talenti perché il primo strumento di inclusione per una persona con disabilità è proprio il lavoro. In un contesto segnato da emergenze sociali costanti e dal perdurare delle difficoltà di un inserimento lavorativo stabile per le fasce di popolazione più svantaggiate – ha sottolineato l’assessore - era necessario avviare un’azione “d’urto” per creare le condizioni per nuove opportunità di occupazione rivolte esclusivamente alle fasce più deboli: nessuno deve essere lasciato solo”.

IL BANDO “BUONO SERVIZI LAVORO”

Il primo bando “Buono Servizi Lavoro” sarà destinato alla individuazione degli operatori che forniranno servizi alle persone, con uno stanziamento previsto di 14 milioni. Una “dote” messa a disposizione dalla Regione per finanziare uno strumento già molto ben collaudato, inserendo alcune novità, come un questionario per raccogliere le osservazioni e i suggerimenti degli operatori che in questi anni, lavorando sul campo, hanno potuto evidenziare. Inoltre, saranno messi a disposizione percorsi personalizzati per le persone con disabilità. Gli operatori specializzati e accreditati (i Servizi di accompagnamento al lavoro o SAL) metteranno a disposizione sia azioni individuali oppure rivolte a piccoli gruppi di persone, per accompagnarle nella ricerca del lavoro, nella definizione delle proprie competenze, nella stesura del proprio curriculum vitae e come presentarsi a un colloquio di lavoro. Per i soggetti coinvolti sarà sempre attivabile un tirocinio, ma con modalità semplificate. Entro marzo 2022 saranno avviate le attività promosse dai SAL con la pubblicazione degli elenchi e tutte le informazioni utili saranno aggiornate sul sito web della Regione.

IL BANDO DEDICATO ALLE IMPRESE

Sono 4,6 milion
i i fondi destinati al secondo bando, promosso da Apl e rivolto alle imprese per l’inserimento e il mantenimento di persone con disabilità attraverso incentivi e ulteriori rimborsi per l’attivazione di tirocini, servizi di consulenza, contributi per l’acquisto di ausili e accomodamenti. “L’obiettivo sarà garantire l’accesso, la permanenza e la qualificazione dell’occupazione delle persone con disabilità supportando le imprese in questo processo di inclusione attraverso interventi mirati”. Ha concluso l’assessore: entrambi i bandi sono consultabili sia sul sito di Regione Piemonte all’indirizzo https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/buono-servizi-lavoro-persone-disabilita-terza-edizione-2021-2024 sia sul sito di Apl all’indirizzo https://agenziapiemontelavoro.it/