Economia

NoiXNovara interviene sul dibattito all’interno del centrodestra

NoiXNovara interviene sul dibattito all’interno del centrodestra
Economia 16 Settembre 2015 ore 16:28

NOVARA – Sulle prossime Amministrative interviene anche il gruppo civico NoiXNovara, guidato da Ivan De Grandis, che, dopo il comunicato stampa rilasciato da Forza Italia, a seguito di un incontro tra diverse forze politiche collegate al centrodestra (dove non era presente il Carroccio), tiene a fare alcune precisazioni.

“Non siamo interessati a beghe tra partiti. Presenzieremo a tutti i tavoli a cui saremo invitati, senza preclusioni per nessuno. Vogliamo ribadire che siamo e saremo un movimento civico senza padri, padrini e padroni. Siamo e saremo uomini e donne liberi che hanno a cuore Novara e i novaresi, e che vogliono semplicemente impegnarsi al servizio della comunità per migliorare Novara. Per questi motivi non siamo interessati alle beghe tra partiti, ma ci proponiamo come un vero e proprio punto di riferimento per tutti quei novaresi che sono delusi e stufi dalla politica e dai partiti. Siamo scesi in campo perché è arrivata l’ora di fare la differenza e la differenza con gli altri sta nel “FARE” – prosegue il movimento civico – Non ci interessano le chiacchiere e gli spot ma stare in mezzo alla persone, con loro individuare le criticità del territorio, e recependo le idee e le proposte dei novaresi, mettere in campo azioni concrete. Per coerenza ribadiamo che se andrà a formarsi un ampio fronte, alternativo a quello che sostiene il sindaco Ballarè, che vorrà utilizzare le “primarie” come strumento per individuare il candidato sindaco, saremo lieti di dare il nostro contributo e di esprimere un nostro candidato, nel caso contrario faremo le nostre valutazioni. Allo stesso modo – conclude la nota stampa – proprio perché siamo liberi, senza padri, padrini e padroni, siamo aperti al dialogo con tutte le forze alternative a quella che – sostiene il movimento civico- è la peggiore Amministrazione della storia di Novara. Proprio per questo presenzieremo a tutti i tavoli ai quali saremo invitati, senza preclusioni e preconcetti per nessuno, ma senza rinunciare ai nostri valori e alla nostra visione di città”.

mo.c.

NOVARA – Sulle prossime Amministrative interviene anche il gruppo civico NoiXNovara, guidato da Ivan De Grandis, che, dopo il comunicato stampa rilasciato da Forza Italia, a seguito di un incontro tra diverse forze politiche collegate al centrodestra (dove non era presente il Carroccio), tiene a fare alcune precisazioni.

“Non siamo interessati a beghe tra partiti. Presenzieremo a tutti i tavoli a cui saremo invitati, senza preclusioni per nessuno. Vogliamo ribadire che siamo e saremo un movimento civico senza padri, padrini e padroni. Siamo e saremo uomini e donne liberi che hanno a cuore Novara e i novaresi, e che vogliono semplicemente impegnarsi al servizio della comunità per migliorare Novara. Per questi motivi non siamo interessati alle beghe tra partiti, ma ci proponiamo come un vero e proprio punto di riferimento per tutti quei novaresi che sono delusi e stufi dalla politica e dai partiti. Siamo scesi in campo perché è arrivata l’ora di fare la differenza e la differenza con gli altri sta nel “FARE” – prosegue il movimento civico – Non ci interessano le chiacchiere e gli spot ma stare in mezzo alla persone, con loro individuare le criticità del territorio, e recependo le idee e le proposte dei novaresi, mettere in campo azioni concrete. Per coerenza ribadiamo che se andrà a formarsi un ampio fronte, alternativo a quello che sostiene il sindaco Ballarè, che vorrà utilizzare le “primarie” come strumento per individuare il candidato sindaco, saremo lieti di dare il nostro contributo e di esprimere un nostro candidato, nel caso contrario faremo le nostre valutazioni. Allo stesso modo – conclude la nota stampa – proprio perché siamo liberi, senza padri, padrini e padroni, siamo aperti al dialogo con tutte le forze alternative a quella che – sostiene il movimento civico- è la peggiore Amministrazione della storia di Novara. Proprio per questo presenzieremo a tutti i tavoli ai quali saremo invitati, senza preclusioni e preconcetti per nessuno, ma senza rinunciare ai nostri valori e alla nostra visione di città”.

mo.c.