Economia

# Novara21, i tavoli tematici del Pd

# Novara21, i tavoli tematici del Pd
Economia 12 Dicembre 2015 ore 12:48

NOVARA - E’ “# Novara21 ” il titolo dato ai tavoli tematici attraverso i quali il “Partito democratico” si sta preparando alle elezioni amministrative del prossimo anno. L’iniziativa, presentata ieri mattina dal segretario provinciale dei “dem” Mauro Gavinelli e dal sindaco (uscente e ricandidato) del capoluogo Andrea Ballarè, vuole giungere infatti alla definizione di un programma “per quello che dovrà essere il governo della città per i prossimi cinque anni”.

“La nostra idea - ha spiegato Gavinelli – è quella di “costruire” un programma partecipato su temi che interessano principalmente i cittadini”. Momenti nel corso dei quali si svilupperà un modo nuovo di fare politica: “Nei tavoli si confronteranno e si moltiplicheranno le idee e le opinioni sulle priorità strategiche della città, che si arricchiranno di competenze, esperienze e bisogni portati dagli attori locali”.

I temi sono stati racchiusi (per ora) in cinque tavoli di lavoro: sviluppo economico; progetto di città e rigenerazione urbana; mobilità, trasporti e ambiente; politiche sociali e “Città della salute”; politiche giovanili, cultura, scuola, sport e università.

“In ogni tavolo - ha aggiunto Ballarè - inseriremo un assessore e un consigliere comunale uscente con il compito di dare concretezza all’azione intrapresa”. Un percorso partecipato, è stato più volte sottolineato, “aperto a iscritti e non al Pd (chiunque volesse prendervi parte potrà infatti iscriversi inviando una mail a info@pdnovara.it oppure telefonare al 349 8648090, ndr)”.

Luca Mattioli

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 12 dicembre 2015 

NOVARA - E’ “# Novara21 ” il titolo dato ai tavoli tematici attraverso i quali il “Partito democratico” si sta preparando alle elezioni amministrative del prossimo anno. L’iniziativa, presentata ieri mattina dal segretario provinciale dei “dem” Mauro Gavinelli e dal sindaco (uscente e ricandidato) del capoluogo Andrea Ballarè, vuole giungere infatti alla definizione di un programma “per quello che dovrà essere il governo della città per i prossimi cinque anni”.

“La nostra idea - ha spiegato Gavinelli – è quella di “costruire” un programma partecipato su temi che interessano principalmente i cittadini”. Momenti nel corso dei quali si svilupperà un modo nuovo di fare politica: “Nei tavoli si confronteranno e si moltiplicheranno le idee e le opinioni sulle priorità strategiche della città, che si arricchiranno di competenze, esperienze e bisogni portati dagli attori locali”.

I temi sono stati racchiusi (per ora) in cinque tavoli di lavoro: sviluppo economico; progetto di città e rigenerazione urbana; mobilità, trasporti e ambiente; politiche sociali e “Città della salute”; politiche giovanili, cultura, scuola, sport e università.

“In ogni tavolo - ha aggiunto Ballarè - inseriremo un assessore e un consigliere comunale uscente con il compito di dare concretezza all’azione intrapresa”. Un percorso partecipato, è stato più volte sottolineato, “aperto a iscritti e non al Pd (chiunque volesse prendervi parte potrà infatti iscriversi inviando una mail a info@pdnovara.it oppure telefonare al 349 8648090, ndr)”.

Luca Mattioli

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 12 dicembre 2015