Economia

Nuove imprese, il commercio è più dinamico

Nuove imprese, il commercio è più dinamico
Economia 13 Novembre 2015 ore 08:38

NOVARA - Più di 360 nuove imprese costituite in sei anni, 27 tra il 3 giugno 2014 e lo scorso 30 settembre. Hanno superato le attese gli esiti del progetto Nuovolavoro, attuato dall’Associazione Temporanea di Imprese costituita da Confartigianato, Cna, Confesercenti e Confcommercio per favorire lo sviluppo economico nel Novarese attraverso la costituzione di nuove imprese assistite nello studio e nella redazione del proprio progetto. A finanziare l’iniziativa le risorse derivanti dal Fondo Sociale Europeo - Por 2007 - 2013 Regione Piemonte gestite dalla Provincia. I risultati e le iniziative a sostegno della nuova imprenditorialità sono stati oggetto di un convegno svoltosi martedì scorso in Camera di Commercio a Novara. In sintesi,  i servizi degli sportelli Nuovolavoro sono stati finalizzati ad accrescere le competenze degli aspiranti imprenditori rispetto alle modalità di costituzione di impresa, nell’ambito di un percorso strutturato e sotto la guida di un tutor che ha assistito, mediante appositi incontri di consulenza, la redazione del progetto d’impresa. Tutor e aspirante imprenditore hanno inoltre dialogato, per la creazione del business plan, tramite la piattaforma dedicata sul sito web www.nuovolavoro.it. 

I dati. Dal 30 settembre 2009 al 30 settembre 2015, gli sportelli operativi aperti sul territorio sono stati 27 contro i 20 attesi nel capitolato dell'Ati, le preaccoglienze  2.503 contro 2.360, le accoglienze 1.590 contro 1.335, i progetti di impresa avviati 1.000 invece degli 800 fissati come obiettivo, i business plan validati 519 a fronte di un’aspettativa di 345. Questi ultimi hanno portato alla costituzione di 363 nuove imprese rispetto alle 212 attese. 

Filippo Bezio

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 12 novembre 2015 

NOVARA - Più di 360 nuove imprese costituite in sei anni, 27 tra il 3 giugno 2014 e lo scorso 30 settembre. Hanno superato le attese gli esiti del progetto Nuovolavoro, attuato dall’Associazione Temporanea di Imprese costituita da Confartigianato, Cna, Confesercenti e Confcommercio per favorire lo sviluppo economico nel Novarese attraverso la costituzione di nuove imprese assistite nello studio e nella redazione del proprio progetto. A finanziare l’iniziativa le risorse derivanti dal Fondo Sociale Europeo - Por 2007 - 2013 Regione Piemonte gestite dalla Provincia. I risultati e le iniziative a sostegno della nuova imprenditorialità sono stati oggetto di un convegno svoltosi martedì scorso in Camera di Commercio a Novara. In sintesi,  i servizi degli sportelli Nuovolavoro sono stati finalizzati ad accrescere le competenze degli aspiranti imprenditori rispetto alle modalità di costituzione di impresa, nell’ambito di un percorso strutturato e sotto la guida di un tutor che ha assistito, mediante appositi incontri di consulenza, la redazione del progetto d’impresa. Tutor e aspirante imprenditore hanno inoltre dialogato, per la creazione del business plan, tramite la piattaforma dedicata sul sito web www.nuovolavoro.it. 

I dati. Dal 30 settembre 2009 al 30 settembre 2015, gli sportelli operativi aperti sul territorio sono stati 27 contro i 20 attesi nel capitolato dell'Ati, le preaccoglienze  2.503 contro 2.360, le accoglienze 1.590 contro 1.335, i progetti di impresa avviati 1.000 invece degli 800 fissati come obiettivo, i business plan validati 519 a fronte di un’aspettativa di 345. Questi ultimi hanno portato alla costituzione di 363 nuove imprese rispetto alle 212 attese. 

Filippo Bezio

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 12 novembre 2015