Economia

«Per la prevenzione fondamentale il gioco di squadra»

«Per la prevenzione fondamentale il gioco di squadra»
Economia 17 Ottobre 2015 ore 09:54

NOVARA - Si svolgeranno anche a Novara diverse iniziative nell’ambito della quarta edizione della campagna europea per la sicurezza sul lavoro (26-30 ottobre), incentrata sul tema “Promuoviamo la cultura  della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro: la prevenzione nel mondo del lavoro è un gioco di squadra”.  A livello locale l’evento è promosso  dallo Spresal (Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro)  dell’Asl No per sensibilizzare e supportare scuole, aziende, lavoratori, addetti aziendali sui temi della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Testimonial della manifestazione la squadra di pallavolo femminile dell’Igor Gorgonzola Volley . Si partirà con una mostra, dal 26 al 30 ottobre presso la sede dell’Asl No in Viale Roma 7 (ingresso A2 piano terra), organizzata in collaborazione con Anmil-Sezione di Novara e Inail Novara, dedicata a enti e scuole della provincia sulla prevenzione nel mondo del lavoro. Lunedì 26 sempre l’Asl No ospiterà il corso “La relazione  nella gestione del giudizio di idoneità alla mansione”: un momento di confronto attivo tra i soggetti  della prevenzione per una gestione adeguata delle singole idoneità lavorative. Previste poi giornate dedicate a settori specifici. Il 27 ottobre sarà il martedì delle aziende  con due corsi (in Aula Formazione Asl No) aperti ai Responsabili Servizio Prevenzione e Protezione e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza e a tutti i soggetti della prevenzione aziendale, “Insieme per la prevenzione  dello stress lavoro correlato” e “Insieme per la gestione dello stress  lavoro correlato” svolti in collaborazione con Api e Api Organismo Paritetico Provinciale Novara, Associazione Industriali e Ain Organismo Paritetico  Provinciale Novara, Cna, Confartigianato, Opta-Ebap. Il 28 ottobre sarà il mercoledì della scuola (all’Itis Fauser, via Ricci 7), con il seminario “La prevenzione nel mondo del lavoro raccontata dagli studenti” e un corso per Rspp e Rls  della scuola sul tema “Benessere psicosociale e stress da lavoro correlato nella scuola”. Giovedì 29 ottobre toccherà all’edilizia: in collaborazione con Cpt e Scuola Edile di Novara si terrà il corso “La gestione della prevenzione in cantiere: una rete di relazioni”  organizzato per Rspp/Aspp e Rls (presso le aule formazione Cpt e Scuola Edile, Corso Manzoni 18) . Infine, per la prima volta verrà coinvolto anche il comparto agricoltura a cui verrà dedicato, venerdì 30 ottobre, il corso per medici competenti “Il progetto regionale  agricoltura nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori” organizzato in collaborazione con  Cia e Confagricoltura (in Aula Formazione Asl No). 

«E’ fondamentale il gioco di squadra per fare la prevenzione - ha sottolineato il prefetto di Novara, Francesco Paolo Castaldo, durante la presentazione delle iniziative, lunedì scorso in Prefettura alla presenza dei rappresenti degli Enti e delle associazioni coinvolte  - Fondamentali  anche la previsione e la sinergia istituzionale». 

Filippo Bezio

NOVARA - Si svolgeranno anche a Novara diverse iniziative nell’ambito della quarta edizione della campagna europea per la sicurezza sul lavoro (26-30 ottobre), incentrata sul tema “Promuoviamo la cultura  della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro: la prevenzione nel mondo del lavoro è un gioco di squadra”.  A livello locale l’evento è promosso  dallo Spresal (Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro)  dell’Asl No per sensibilizzare e supportare scuole, aziende, lavoratori, addetti aziendali sui temi della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Testimonial della manifestazione la squadra di pallavolo femminile dell’Igor Gorgonzola Volley . Si partirà con una mostra, dal 26 al 30 ottobre presso la sede dell’Asl No in Viale Roma 7 (ingresso A2 piano terra), organizzata in collaborazione con Anmil-Sezione di Novara e Inail Novara, dedicata a enti e scuole della provincia sulla prevenzione nel mondo del lavoro. Lunedì 26 sempre l’Asl No ospiterà il corso “La relazione  nella gestione del giudizio di idoneità alla mansione”: un momento di confronto attivo tra i soggetti  della prevenzione per una gestione adeguata delle singole idoneità lavorative. Previste poi giornate dedicate a settori specifici. Il 27 ottobre sarà il martedì delle aziende  con due corsi (in Aula Formazione Asl No) aperti ai Responsabili Servizio Prevenzione e Protezione e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza e a tutti i soggetti della prevenzione aziendale, “Insieme per la prevenzione  dello stress lavoro correlato” e “Insieme per la gestione dello stress  lavoro correlato” svolti in collaborazione con Api e Api Organismo Paritetico Provinciale Novara, Associazione Industriali e Ain Organismo Paritetico  Provinciale Novara, Cna, Confartigianato, Opta-Ebap. Il 28 ottobre sarà il mercoledì della scuola (all’Itis Fauser, via Ricci 7), con il seminario “La prevenzione nel mondo del lavoro raccontata dagli studenti” e un corso per Rspp e Rls  della scuola sul tema “Benessere psicosociale e stress da lavoro correlato nella scuola”. Giovedì 29 ottobre toccherà all’edilizia: in collaborazione con Cpt e Scuola Edile di Novara si terrà il corso “La gestione della prevenzione in cantiere: una rete di relazioni”  organizzato per Rspp/Aspp e Rls (presso le aule formazione Cpt e Scuola Edile, Corso Manzoni 18) . Infine, per la prima volta verrà coinvolto anche il comparto agricoltura a cui verrà dedicato, venerdì 30 ottobre, il corso per medici competenti “Il progetto regionale  agricoltura nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori” organizzato in collaborazione con  Cia e Confagricoltura (in Aula Formazione Asl No). 

«E’ fondamentale il gioco di squadra per fare la prevenzione - ha sottolineato il prefetto di Novara, Francesco Paolo Castaldo, durante la presentazione delle iniziative, lunedì scorso in Prefettura alla presenza dei rappresenti degli Enti e delle associazioni coinvolte  - Fondamentali  anche la previsione e la sinergia istituzionale». 

Filippo Bezio