Contributi

Pioggia di fondi per la sicurezza, ma nel Novarese arriveranno solo a Colazza e Pisano

Quattrocento milioni erogati in tutta Italia

Pioggia di fondi per la sicurezza, ma nel Novarese arriveranno solo a Colazza e Pisano
Arona, 26 Gennaio 2020 ore 07:00

Pioggia di fondi da Roma per i progetti di messa in sicurezza del territorio, ma nel Novarese gli unici Comuni che ne beneficeranno sono Colazza e Pisano.

Pioggia di fondi per la sicurezza

Sono numerosi i contributi stanziati dallo Stato per il 2020 per la messa in sicurezza del territorio del Comune. Una pioggia di soldi che ammonta per quest’anno a un totale di circa 400 milioni di euro e che riguarderà località diverse di tutta Italia. Nonostante le numerose domande presentate, le uniche ammesse e che effettivamente si concluderanno con l’erogazione di un contributo sono, in tutta la provincia di Novara, quelle che riguardano due piccoli centri del Vergante: Colazza e Pisano.

I dettagli del bando

I requisiti per le domande, che andavano presentate tassativamente entro il 15 settembre del 2019, erano molto precisi. I contributi, previsti in misura progressiva a seconda delle dimensioni del Comune, dovevano riguardare interventi di messa in sicurezza di aree a rischio idrologico, di strade, ponti e viadotti e di edifici, con la precedenza agli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà delle amministrazioni pubbliche. Gli interventi ammissibili sul territorio sono quelli di tipo preventivo su aree a elevato rischio di frana o idraulico, attestato dal competente personale tecnico del Comune o di altre istituzioni, e gli interventi di ripristino delle infrastrutture danneggiate a seguito di calamità naturali, “nonché di aumento del livello di resilienza del rischio idraulico o di frana”, come cita il bando.

I fondi per Colazza e Pisano

Se Pisano ad esempio ha ottenuto un finanziamento di 15mila euro, la vicina Colazza ne avrà ben 406mila. Qualora qualcuna delle Amministrazioni inserite in graduatoria non riesca a far partire i lavori o a presentare l’adeguata documentazione, potranno a quel punto risalire in “classifica” anche le altre domande ammesse. Grande soddisfazione a Colazza. Il più piccolo paese del Vergante ha ottenuto infatti un finanziamento molto cospicuo. “Il contributo di 406mila euro, stanziato dallo Stato – spiega il sindaco del Comune di Colazza Corrado Riboni  – sarà utilizzato per realizzare un intervento sulla strada che congiunge Colazza ad Invorio, che si trova su un versante scosceso”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve