Menu
Cerca
Tanti i temi trattati

Recovery Plan: incontro tra la Provincia e i sindaci del territorio

"L’obiettivo dell’incontro è stato quello di sostenere ed essere intermediari della Regione da parte dei nostri sindaci rispetto a interventi prioritari".

Recovery Plan: incontro tra la Provincia e i sindaci del territorio
Economia Novara, 10 Marzo 2021 ore 13:06

Individuare le opere ritenute dai Comuni strategiche per lo sviluppo del territorio e trasmettere la relativa documentazione alla Regione Piemonte entro il 21 marzo per poter beneficiare, per la loro realizzazione, dei fondi che saranno resi disponibili dallo Stato con il Recovery plan.
Su questo tema si sono confrontati i sindaci del Novarese che hanno partecipato, nel pomeriggio del 9 marzo, a una riunione in videoconferenza indetta dal presidente della Provincia Federico Binatti e dal consigliere delegato alla Viabilità e Opere pubbliche Marzia Vicenzi.

Recovery Plan: l’incontro

“L’obiettivo dell’incontro – spiegano il presidente e il consigliere – è stato quello di sostenere ed essere intermediari della Regione da parte dei nostri sindaci rispetto a interventi prioritari. La riunione è stata inoltre un momento particolarmente importante per ascoltare i vari contributi dei primi cittadini e confrontarci sulla portata che alcune grandi opere, delle quali si parla da anni, potrebbero avere per il futuro del nostro territorio. Tra quelle ritenute più significative ci sono il ponte sul Ticino di Oleggio, il collegamento Novara-Vercelli, il lotto 0 della tangenziale di Borgomanero, la risoluzione dei problemi legati al passaggio a livello di Momo, interventi rilevanti sul piano della progettazione e su quello economico, oltre che sollecitati, in alcuni casi, dai rappresentanti del mondo produttivo novarese, ai quali si aggiungono altre richieste di minor impatto, ma ritenute comunque necessarie dagli Amministratori locali.

Abbiamo ascoltato con grande attenzione tutte le proposte, consapevoli del fatto che l’utilizzo dei fondi del Recovery plan rappresenta un’occasione unica per il “sistema Italia”: proprio per questa ragione abbiamo ritenuto necessario sottolineare che l’opportunità deve essere valutata in un ottica generale e complessiva, individuando progetti che costituiscano una necessità e un effettivo volano per il Novarese. La Provincia, che ha fornito i materiali predisposti dalla Regione necessari per poter presentare le domande, si è resa disponibile ad assistere in questa fase i Comuni che avranno necessità di chiarimenti: proprio per dare ulteriori risposte e spiegazioni e per confrontarci ulteriormente in vista della scadenza del 21 marzo – concludono il presidente e il consigliere – torneremo a riunirci lunedì prossimo”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli