Seminario sul progetto Apris per rilanciare l’apprendistato giovedì 15

Seminario sul progetto Apris per rilanciare l’apprendistato giovedì 15
Economia 11 Gennaio 2015 ore 10:33

NOVARA - Giovedì 15 gennaio l’ordine dei Consulenti del lavoro di Novara promuove un seminario per fare il punto sul progetto Apris, finalizzato a definire e sperimentare strumenti di supporto alle imprese per migliorare la formazione degli apprendisti. L’incontro si svolgerà all'Associazione Industriali di Novara, in corso Cavallotti 25, a partire dalle 16.

Il progetto Apris, un Interreg tra Italia e Svizzera, nasce per contribuire allo sviluppo condiviso di modelli di formazione per la transizione al lavoro, funzionali al miglioramento delle competenze dei lavoratori a livello transfrontaliero.

Il proge

NOVARA - Giovedì 15 gennaio l’ordine dei Consulenti del lavoro di Novara promuove un seminario per fare il punto sul progetto Apris, finalizzato a definire e sperimentare strumenti di supporto alle imprese per migliorare la formazione degli apprendisti. L’incontro si svolgerà all'Associazione Industriali di Novara, in corso Cavallotti 25, a partire dalle 16.

Il progetto Apris, un Interreg tra Italia e Svizzera, nasce per contribuire allo sviluppo condiviso di modelli di formazione per la transizione al lavoro, funzionali al miglioramento delle competenze dei lavoratori a livello transfrontaliero.

Il progetto prevede di costruire un sistema di trasferimento di know how per la gestione della formazione in impresa nell'ambito dei percorsi di apprendistato. Sono partner a livello territoriale la Provincia di Novara, Filos Formazione e Is-Lm.

Il programma prevede l’inizio dei lavori alle 16; i saluti del presidente della Provincia di Novara, Matteo Besozzi; la presentazione di alcuni case history di aziende italiane e svizzere (interverranno Simona Luparia, responsabile ufficio personale Comoli Ferrari & c. spa e Gianna Uglietti dello Studio legale associato "Bossi, Buscaglia, Dulio - Avvocati in Novara").

Interverranno poi Andrea Lazzaroni, esperto di apprendistato e Vittorio Silacci del Dipartimento dell’Educazione, della Cultura e dello Sport del Cantone Ticino. Le conclusioni saranno affidate a Pietro Viotti della Regione Piemonte. Introduce e modera i lavori Walter Passerini, giornalista.

mo.c.