Successo di iscrizioni al 1° Mirato Contest

Successo di iscrizioni al 1° Mirato Contest
18 Marzo 2015 ore 15:19

NOVARA – Successo di iscritti (120 in totale divisi in trenta squadre) per la prima edizione del “Mirato contest”, business game co-organizzato dal marchio Mirato e dal DiSEI, Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (DiSEI) dell’Università del Piemonte Orientale. Il contest è partito ufficialmente l’11 marzo durante un evento inaugurale che ha coinvolto oltre 400 studenti in un’aula magna di Dipartimento gremita in ogni ordine di posti. Per iscrivere la propria squadra presso la Direzione del DiSEI c’è tempo fino a dopo domani, venerdì 20 marzo.

NOVARA – Successo di iscritti (120 in totale divisi in trenta squadre) per la prima edizione del “Mirato contest”, business game co-organizzato dal marchio Mirato e dal DiSEI, Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (DiSEI) dell’Università del Piemonte Orientale. Il contest è partito ufficialmente l’11 marzo durante un evento inaugurale che ha coinvolto oltre 400 studenti in un’aula magna di Dipartimento gremita in ogni ordine di posti. Per iscrivere la propria squadra presso la Direzione del DiSEI c’è tempo fino a dopo domani, venerdì 20 marzo.
Il Mirato Contest è una sfida che dà la possibilità ai giovani studenti di contribuire a un reale caso di business e che li aiuterà a prendere consapevolezza delle proprie capacità e competenze, dando loro l’opportunità di scoprire il funzionamento di un’importante realtà italiana del largo consumo. Nello specifico, la sfida consiste nel contribuire al rilancio della Linea Corpo Clinians, definendo proposte di innovazione di prodotto, piano di comunicazione e strategia commerciale al fine di incrementare la quota di mercato del brand all’interno del segmento di riferimento.
Il Contest avrà la durata complessiva di 9 settimane – i lavori dovranno essere consegnati entro il 22 maggio prossimo -, periodo in cui le squadre, composte da 3 o 4 studenti entreranno nel vivo della competizione. In palio la possibilità per il team vincitore di accedere a uno Stage retribuito della durata di sei mesi all’interno di un’Area Funzionale di Mirato.
«Il business game di Mirato – commenta soddisfatta la professoressa Eliana Baici, direttore del Dipartimento di Studi per l’Economia e l’impresa – è un’occasione imperdibile per i nostri ragazzi di mettersi alla prova con un caso di economia reale. Mirato è una realtà solida del territorio novarese e la straordinaria adesione degli studenti a questa iniziativa è un ottimo segnale circa la loro intraprendenza e la voglia di sperimentare ciò che stanno apprendendo a lezione. L’Università del Piemonte Orientale ha tra i propri punti di forza la capacità di coinvolgere gli studenti in stage professionalizzanti in azienda e la partnership con Mirato in questo concorso va esattamente in questa direzione».

v.s.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità