Economia

Sui laghi parte la stagione turistica

Sui laghi parte la stagione turistica
Economia 20 Marzo 2016 ore 07:18

Isole e giardini, ville, parchi, fioriture e grandi eventi: da questo fine settimana al via in pieno la stagione turistica dei laghi, dal Maggiore all’Orta. Dopo la Rocca Borromea e il San Carlone, lo scorso week end ad Arona, i cancelli dei Giardini Botanici di Villa Taranto a Verbania   sono stati aperti mercoledì, mentre la stagione turistica terminerà martedì 1 novembre dopo 231 giorni. Il percorso all’interno dei giardini  storici della villa prevede diverse tappe: il gioco di colori e forme dettate dalla fioritura di tulipani e dalie; le luci e le ombre create dalle maestose piante centenarie; i giochi d'acqua, le vasche di piante acquatiche tropicali e la serra. Tra le novità del 2016  i giardini verticali nella serra della Victoria Cruziana, un’eccezionale piantumazione di oltre 30.000 Muscari, l’impianto di alcune essenze botaniche rare ed il completamento della pavimentazione per rendere maggiormente fruibile il parco anche ai soggetti disabili. La Mostra della Camelia è prevista oggi,  sabato, con visita guidata (info:  www.villataranto.it). A proposito di parchi, anche il Parco Zoo Villa Pallavicino di Stresa ha riaperto  su un’area di circa 20 ettari con orari e prezzi invariati rispetto allo scorso anno  (info: www.parcozoopallavicino.it). Aperte (fino al 23 ottobre dalle ore 9 alle ore 17.30 ultimo ingresso) anche le Isole Borromee Madre e Bella, in quest’ultima nel palazzo Borromeo visibile il restauro del ritratto di Margherita Medici. Il servizio visite guidate sarà sempre attivo e prenotabile (info: www.isoleborromee.it). Tra le novità di quest'anno  un biglietto “Speciale famiglie”. Le isole saranno  raggiungibili con i servizi offerti dai motoscafi dei Consorzi privati e dalla Navigazione Lago Maggiore che inizia la propria stagione turistica domani, domenica. Confermati i collegamenti internazionali, sia in motonave che in aliscafo, con la Svizzera (www.l agomaggioreexpress.com).

A questo proposito a Locarno riecco la 19ª edizione di  “Camelie Locarno” che  si sdoppia fra Castello visconteo e Parco delle camelie  collegati fra loro da un bus navetta gratuito.  Fulcro dell’evento, la corte del Castello visconteo e il cortile dell’attigua e signorile Casorella - che sarà coperto da una tensostruttura - ospiteranno, accanto a un’interessante mostra dedicata alle specie  (in parole povere, le piante madri delle camelie), la consueta e rinomata esposizione di fiori recisi, in cui si potranno ammirare almeno 250 varietà di camelie, sistemate come sempre in un contesto scenografico particolarmente curato. I prezzi di entrata sono fissati a 5 franchi per la visita del solo parco, 8 franchi per l’esposizione al castello e 10 franchi per le due visite combinate. RailAway emetterà un biglietto combinato a prezzo ridotto (20% sull’entrata e il viaggio in treno) acquistabile nelle principali stazioni delle Ferrovie federali svizzere. Info: www.ascona-locarno.com

r.e.b.

Isole e giardini, ville, parchi, fioriture e grandi eventi: da questo fine settimana al via in pieno la stagione turistica dei laghi, dal Maggiore all’Orta. Dopo la Rocca Borromea e il San Carlone, lo scorso week end ad Arona, i cancelli dei Giardini Botanici di Villa Taranto a Verbania   sono stati aperti mercoledì, mentre la stagione turistica terminerà martedì 1 novembre dopo 231 giorni. Il percorso all’interno dei giardini  storici della villa prevede diverse tappe: il gioco di colori e forme dettate dalla fioritura di tulipani e dalie; le luci e le ombre create dalle maestose piante centenarie; i giochi d'acqua, le vasche di piante acquatiche tropicali e la serra. Tra le novità del 2016  i giardini verticali nella serra della Victoria Cruziana, un’eccezionale piantumazione di oltre 30.000 Muscari, l’impianto di alcune essenze botaniche rare ed il completamento della pavimentazione per rendere maggiormente fruibile il parco anche ai soggetti disabili. La Mostra della Camelia è prevista oggi,  sabato, con visita guidata (info:  www.villataranto.it). A proposito di parchi, anche il Parco Zoo Villa Pallavicino di Stresa ha riaperto  su un’area di circa 20 ettari con orari e prezzi invariati rispetto allo scorso anno  (info: www.parcozoopallavicino.it). Aperte (fino al 23 ottobre dalle ore 9 alle ore 17.30 ultimo ingresso) anche le Isole Borromee Madre e Bella, in quest’ultima nel palazzo Borromeo visibile il restauro del ritratto di Margherita Medici. Il servizio visite guidate sarà sempre attivo e prenotabile (info: www.isoleborromee.it). Tra le novità di quest'anno  un biglietto “Speciale famiglie”. Le isole saranno  raggiungibili con i servizi offerti dai motoscafi dei Consorzi privati e dalla Navigazione Lago Maggiore che inizia la propria stagione turistica domani, domenica. Confermati i collegamenti internazionali, sia in motonave che in aliscafo, con la Svizzera (www.l agomaggioreexpress.com).

A questo proposito a Locarno riecco la 19ª edizione di  “Camelie Locarno” che  si sdoppia fra Castello visconteo e Parco delle camelie  collegati fra loro da un bus navetta gratuito.  Fulcro dell’evento, la corte del Castello visconteo e il cortile dell’attigua e signorile Casorella - che sarà coperto da una tensostruttura - ospiteranno, accanto a un’interessante mostra dedicata alle specie  (in parole povere, le piante madri delle camelie), la consueta e rinomata esposizione di fiori recisi, in cui si potranno ammirare almeno 250 varietà di camelie, sistemate come sempre in un contesto scenografico particolarmente curato. I prezzi di entrata sono fissati a 5 franchi per la visita del solo parco, 8 franchi per l’esposizione al castello e 10 franchi per le due visite combinate. RailAway emetterà un biglietto combinato a prezzo ridotto (20% sull’entrata e il viaggio in treno) acquistabile nelle principali stazioni delle Ferrovie federali svizzere. Info: www.ascona-locarno.com

r.e.b.

Seguici sui nostri canali