«Una coalizione per battere Ballarè»

«Una coalizione per battere Ballarè»
Economia 14 Aprile 2016 ore 13:41

NOVARA - E’ stata presentata ieri al Caffé del Broletto la coalizione di Centrodestra, pronta a strappare il governo della città al sindaco uscente Ballarè. Con il logo “Ci siamo”, il candidato sindaco della Lega Nord, Alessandro Canelli, ha presentato i suoi compagni di viaggio, che lo sosterranno durante la campagna elettorale. «Stiamo presentando – ha detto il candidato sindaco del Carroccio – un progetto politico-amministrativo che condividiamo. Siamo persone che hanno valori comuni e che vogliono una città nuova». I pilastri del programma elettorale, secondo Canelli, sono molto chiari: «Il primo passo è stato quello di aver formato la coalizione e adesso dobbiamo metterci al lavoro perchè Novara è una città in declino, deindustrializzata, insicura, con un’imposizione fiscale eccessiva e con un tessuto sociale che si sta sfibrando. Dobbiamo trasformarla in una città vocata all’innovazione. Novara dovrà diventare la città della famiglia (stiamo pensando di ridurre le rette degli asili), la città dei giovani (creando luoghi ed opportunità come l’università), la città della sicurezza e della serenità (due fattori che aumentano la qualità della vita in maniera esponenziale). Abbiamo idee - ha concluso il candidato sindaco – progetti e strumenti per realizzare il nostro obiettivo». E riguardo al sondaggio del Pd che dà il centrodestra fortemente penalizzato? «Noi non li faremo, non ci interessano. Quello del Pd è stato fatto due settimane fa, quando non eravamo ancora scesi in campo, adesso gli scenari sono cambiati». Il tutto aspettando anche Forza Italia o il suo ingresso in coalizione è solo un’illusione? «Abbiamo sempre avuto un dialogo molto aperto e abbiamo nei loro confronti la mano tesa. Non vediamo l’ora – prosegue Canelli – che possano unirsi a noi, ma non c’è più molto tempo ormai».
Presenti anche gli alleati. Per Fdi erano presenti Angelo Tredanari e Gaetano Nastri, unico deputato novarese del centrodestra; per la lista civica “Con noi per voi” la leader Silvana Moscatelli e Aurelio Prino, ex direttore dell'hospice di Galliate per le malattie terminali; infine al fianco di Canelli anche il movimento civico "Noi x Novara" di Ivan De Grandis.
Sandro Devecchi

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 14 aprile 2016

NOVARA - E’ stata presentata ieri al Caffé del Broletto la coalizione di Centrodestra, pronta a strappare il governo della città al sindaco uscente Ballarè. Con il logo “Ci siamo”, il candidato sindaco della Lega Nord, Alessandro Canelli, ha presentato i suoi compagni di viaggio, che lo sosterranno durante la campagna elettorale. «Stiamo presentando – ha detto il candidato sindaco del Carroccio – un progetto politico-amministrativo che condividiamo. Siamo persone che hanno valori comuni e che vogliono una città nuova». I pilastri del programma elettorale, secondo Canelli, sono molto chiari: «Il primo passo è stato quello di aver formato la coalizione e adesso dobbiamo metterci al lavoro perchè Novara è una città in declino, deindustrializzata, insicura, con un’imposizione fiscale eccessiva e con un tessuto sociale che si sta sfibrando. Dobbiamo trasformarla in una città vocata all’innovazione. Novara dovrà diventare la città della famiglia (stiamo pensando di ridurre le rette degli asili), la città dei giovani (creando luoghi ed opportunità come l’università), la città della sicurezza e della serenità (due fattori che aumentano la qualità della vita in maniera esponenziale). Abbiamo idee - ha concluso il candidato sindaco – progetti e strumenti per realizzare il nostro obiettivo». E riguardo al sondaggio del Pd che dà il centrodestra fortemente penalizzato? «Noi non li faremo, non ci interessano. Quello del Pd è stato fatto due settimane fa, quando non eravamo ancora scesi in campo, adesso gli scenari sono cambiati». Il tutto aspettando anche Forza Italia o il suo ingresso in coalizione è solo un’illusione? «Abbiamo sempre avuto un dialogo molto aperto e abbiamo nei loro confronti la mano tesa. Non vediamo l’ora – prosegue Canelli – che possano unirsi a noi, ma non c’è più molto tempo ormai».
Presenti anche gli alleati. Per Fdi erano presenti Angelo Tredanari e Gaetano Nastri, unico deputato novarese del centrodestra; per la lista civica “Con noi per voi” la leader Silvana Moscatelli e Aurelio Prino, ex direttore dell'hospice di Galliate per le malattie terminali; infine al fianco di Canelli anche il movimento civico "Noi x Novara" di Ivan De Grandis.
Sandro Devecchi

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 14 aprile 2016