Urp, il filo diretto privilegiato con il Comune

Urp, il filo diretto privilegiato con il Comune
Economia 23 Giugno 2015 ore 09:06

TRECATE - L’Ufficio Relazioni con il Pubblico, istituito nel 1999, è divenuto il principale strumento di relazione fra i cittadini e il Comune. Anche per il 2014, infatti, i dati confermano questa realtà: l’Urp ha ricevuto 18.503 persone, con una media di 64 utenti per ogni giorno di apertura, equamente suddivisi fra uomini e donne, con una prevalenza di adulti (83%) e una minoranza di giovani (11%) e anziani (6%). La maggior parte delle persone (82%) si è rivolta direttamente allo sportello, il 15% ha utilizzato il contatto telefonico e il 3% ha utilizzato internet. L’Urp è utilizzato dai cittadini soprattutto per richiedere informazioni e trasmettere reclami o segnalazioni.

Le informazioni più richieste hanno riguardato i settori dell’Accesso e della Partecipazione (5571), del Lavoro (3925), dei Tributi (1321) dei Servizi Sociali (1183), Elettorale (1154), Immigrati (867), Segreteria (782), Ambiente (732) Polizia Municipale (430), Lavori Pubblici (265), oltre che altri enti non comunali (952).

Numerosi anche i reclami e le segnalazioni che hanno raggiunto il numero di 955 ed hanno riguardato, in particolare: Polizia municipale (233), Consorzio di Bacino Basso Novarese (204), Ambiente (189), Lavori Pubblici (158), Enel Energia (86), SPT (60).

Le problematiche maggiormente evidenziate dagli utenti sono state relative a: controlli edilizi, disturbo della quiete pubblica, viabilità, multe e segnaletica, disservizi o anomalie nel servizio di raccolta differenziata, taglio dell’erba e potature, sporcizia e degrado di luoghi e spazi pubblici, disinfestazioni, manutenzione di strade e marciapiedi, buche pericolose, tombini e fognatura, fontanelle dell’acqua potabile, lampioni spenti  e lampadine bruciate.

Da ricordare, infine, che oltre ai rapporti con i cittadini e al servizio di comunicazione, nel 2014 l’Urp ha gestito anche il servizio gratuito di stampa del modello Cud per i pensionati, servizio che viene garantito anche quest’anno.

 Daniela Uglietti

TRECATE - L’Ufficio Relazioni con il Pubblico, istituito nel 1999, è divenuto il principale strumento di relazione fra i cittadini e il Comune. Anche per il 2014, infatti, i dati confermano questa realtà: l’Urp ha ricevuto 18.503 persone, con una media di 64 utenti per ogni giorno di apertura, equamente suddivisi fra uomini e donne, con una prevalenza di adulti (83%) e una minoranza di giovani (11%) e anziani (6%). La maggior parte delle persone (82%) si è rivolta direttamente allo sportello, il 15% ha utilizzato il contatto telefonico e il 3% ha utilizzato internet. L’Urp è utilizzato dai cittadini soprattutto per richiedere informazioni e trasmettere reclami o segnalazioni.

Le informazioni più richieste hanno riguardato i settori dell’Accesso e della Partecipazione (5571), del Lavoro (3925), dei Tributi (1321) dei Servizi Sociali (1183), Elettorale (1154), Immigrati (867), Segreteria (782), Ambiente (732) Polizia Municipale (430), Lavori Pubblici (265), oltre che altri enti non comunali (952).

Numerosi anche i reclami e le segnalazioni che hanno raggiunto il numero di 955 ed hanno riguardato, in particolare: Polizia municipale (233), Consorzio di Bacino Basso Novarese (204), Ambiente (189), Lavori Pubblici (158), Enel Energia (86), SPT (60).

Le problematiche maggiormente evidenziate dagli utenti sono state relative a: controlli edilizi, disturbo della quiete pubblica, viabilità, multe e segnaletica, disservizi o anomalie nel servizio di raccolta differenziata, taglio dell’erba e potature, sporcizia e degrado di luoghi e spazi pubblici, disinfestazioni, manutenzione di strade e marciapiedi, buche pericolose, tombini e fognatura, fontanelle dell’acqua potabile, lampioni spenti  e lampadine bruciate.

Da ricordare, infine, che oltre ai rapporti con i cittadini e al servizio di comunicazione, nel 2014 l’Urp ha gestito anche il servizio gratuito di stampa del modello Cud per i pensionati, servizio che viene garantito anche quest’anno.

 Daniela Uglietti