Glocal news
CLIMA IMPAZZITO

Grandinate dal Piemonte al Veneto: dopo tre mesi di siccità, arrivano i disastri

In Lombardia anche una tromba d'aria. Se il buongiorno si vede dal mattino, potrebbe essere un'estate difficile...

Glocal news 02 Aprile 2022 ore 11:55

Dopo tre mesi di siccità, arrivano i disastri. Speravamo in un po' di pioggia, per riportare i fiumi in secca a livelli normali e dar fiato all'agricoltura in difficoltà, e invece la prima perturbazione dopo 100 giorni e passa senza una goccia dal cielo ha portato in realtà poca pioggia e fenomeni d'inaspettata violenza. Non resta che sperare in un caso isolato e che non si ripetano i nubifragi che hanno flagellato lo Stivale nelle scorse estati.

In Brianza grandine e addirittura una tromba d'aria

Alle 18.30 circa di venerdì 1 aprile 2022 una tromba d'aria unita a grandine si è abbattuta su Carate Brianza causando danni ingenti. Un evento meteorologico improvviso che si è scatenato nel tardo pomeriggio scoperchiando tetti e causando la caduta di piante. Fortunatamente non si sono registrati feriti anche se i danni sono notevoli.

Le forti raffiche di vento hanno scoperchiato il tetto del palazzetto dello sport in via Olimpia. In centro città un intero pezzo di tetto si è abbattuto su via Cusani, all'altezza del civico 38, proprio davanti alla sede dell'Aci (Automobile Club Italia). Volate anche diverse tegole. La grandinata ha ricoperto le strade di ghiaccio.

Nel Lecchese strade imbiancate come a Natale

Un bel pesce d'aprile, non c'è che dire! A giocare un singolare scherzo nella serata di oggi, venerdì 1 aprile 2022, è stato il meteo con una maxi grandinata che intorno alle 19 ha imbiancato la città di Lecco e i paesi del circondario.

A Torino chicchi grossi come acini d'uva

Ampiamente annunciato, dopo mesi di siccità, alla fine il maltempo è arrivato. Nel tardo pomeriggio di venerdì 1 aprile 2022 vento e grandine hanno sferzato il Piemonte. In brusco calo anche le temperature.

Una maxi grandinata nel tardo pomeriggio ha colpito la zona di Chieri, Poirino e Pralormo con chicchi grossi quanto acini d'uva e accumuli anche fino a dieci centimetri.

In Veneto dieci centimetri di accumulo, in media

In Veneto, nel Veronese e nel Padovano, si è trattato solo di una violenta grandinata durata pochi minuti. Ma tanto è bastato per trasformare l'immagine dei territori colpiti dal fenomeno meteorologico: quasi dieci centimetri di accumulo, in media, si sono posati su strade e case, rendendo il paesaggio come se fosse caduta la neve.

LEGGI: Il video e le foto della violenta grandinata che si è abbattuta su Cadoneghe

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter