Glocal news
lieto evento

La piccola Sofia ha fretta di venire al mondo e nasce in strada... davanti alle Poste

La bimba ha colto di sorpresa la mamma.

La piccola Sofia ha fretta di venire al mondo e nasce in strada... davanti alle Poste
Glocal news 13 Settembre 2021 ore 10:02

Quando ha saputo di aspettare una bambina sicuramente non immaginava che sarebbe venuta al mondo in questo modo, in mezzo alla strada, di fronte all'Ufficio postale, sotto lo sguardo di molti curiosi, che poi si sono sciolti in un applauso per la neo-mamma, la piccola creatura e i soccorritori.

Sofia aveva fretta di nascere

La storia si svolge a Travagliato, piccolo centro del Bresciano, e ha per protagonista la piccola Sofia. Come racconta Prima Brescia, la bimba aveva evidentemente molta fretta di venire al mondo, tanto da sorprendere letteralmente la mamma - di 26 anni - e il papà mentre stavano tranquillamente passeggiando per la strada.  Erano circa le 21 di domenica 12 settembre quando alla donna si sono rotte improvvisamente le acque.

L'intervento dei soccorritori...

Immaginate la concitazione del momento, con la chiamata ai soccorsi e la gente attorno alla donna che sta per partorire. Sul posto è intervenuto un equipaggio della Croce Azzurra di Travagliato, insieme al personale dell'automedica. Si è subito capito che la situazione non avrebbe permesso il trasporto in ospedale. E dunque infermieri e dottori hanno fatto adagiare la giovane sull'ambulanza, dove Sofia è venuta al mondo.

... e l'applauso della folla

La situazione ha richiamato in strada un buon numero di curiosi, che hanno assistito con apprensione all'intervento. E, una volta sentito il primo vagito della piccola, hanno salutato il suo arrivo con un applauso di gioia.

Evento raro, ma non troppo

Oggi non capita tutti i giorni di sentire di un parto che avviene in un luogo diverso da un ospedale. Un evento raro, ma non così tanto. Recentemente Prima Saronno ha raccontato la storia del piccolo Tommaso, venuto al mondo in casa grazie... al nonno. E' stato proprio lui a "gestire" le operazioni prima dell'arrivo dei soccorritori, che hanno poi portato il bimbo e la mamma in ospedale.