Vittima incolpevole

Spacciatore si disfa dell'hashish in un giardino: il cane lo mangia e muore

"La mia Margot uccisa da un panetto di droga lasciato dai pusher: chi sono le vere bestie?".

Spacciatore si disfa dell'hashish in un giardino: il cane lo mangia e muore
Glocal news 21 Luglio 2021 ore 13:12

Non c'entrava nulla, Margot. Unica "colpa" della cagnolona, trovarsi nel giardino della villetta della sua padroncina, come sempre. E' morta per via di una drammatica fatalità, ovvero dopo aver ingerito un pezzo di hashish che uno spacciatore ha gettato oltre la recinzione privata, probabilmente per disfarsene sentendosi braccato dalle Forze dell'ordine.

E la denuncia di Alessia, la sua proprietaria è diventata virale, quanto emblematica:

"La mia Margot uccisa da un panetto di droga lasciato da spacciatori nel nostro giardino: chi sono le vere bestie?".

Spacciatore si disfa dell'hashish in un giardino

Come racconta Prima Saronno, è successo a Solaro, nel Milanese al confine con la provincia di Varese e di Monza, in una villetta del Villaggio Brollo: Margot, il cane della giovane Alessia, è morto per un'overdose dopo aver mangiato un panetto di hashish lanciato da uno dei pusher che si nascondono all'interno del vicino Parco delle Groane.

Cane in overdose, per Margot non c'è stato nulla da fare

Le analisi dei veterinari non hanno lasciato dubbi. E' successo sabato. Alessia e il suo fidanzato a un certo punto si sono accorti che Margot sembrava "strana", barcollava. Così hanno deciso di portarla dal veterinario, e le successive analisi hanno rilevato un'alta percentuale di THC, il principio attivo della cannabis e dei suoi derivati, nell'organismo del cane che l'aveva evidentemente ingerito accidentalmente, trovandolo nel giardino dopo che un pusher se ne era liberato forse per sfuggire a un controllo.

Una dose che domenica mattina si è rivelata fatale. Per precauzione, anche l'altro cane della ragazza è stato sottoposto ad analisi, risultando positivo alla chetamina e fortunatamente in quantità non letali.

margot cane in overdose

Il vicesindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo è sceso in campo al fianco di Alessia.

"Quando ho letto il messaggio di Alessia mi si è raggelato il sangue - ha commentato Cattaneo - Il veterinario non ha potuto salvarla, ma gli esiti degli esami non lasciano dubbi: nello stomaco di Margot è stata rinvenuta una gran quantità di THC, principio attivo dello stupefacente.

Margot è stata ammazzata dai venditori di morte che infestano il Parco Groane ed in particolare la zona di Solaro, lungo la Saronno-Monza. A tutti i cittadini ed in particolare a coloro che vivono vicino a boschi o piazze di spaccio l'appello a tenere gli occhi ancora più aperti. Proteggiamo i nostri amici dalle vere bestie"

Salvini: "Delinquenti senza scrupoli"

La denuncia-appello di Alessia e Cattaneo sono stati ripresi ieri anche dal leader della Lega Matteo Salvini: