Gossip
Curiosità

Amici trasformano l'edicola in un set

A Novara la richiesta di una rivista diventa un siparietto goliardico a tema

Amici trasformano l'edicola in un set
Gossip Novara, 19 Dicembre 2022 ore 08:00

Tutto è partito per gioco fra un gruppo di amici burloni di Novara e -  in pochi giorni  - sono diventati un vero “fenomeno” con tanto di pagina fb: “Quelli dell’edicola da Corrado (davanti alle poste centrali)” con oltre 700 follower. Galeotto fu un signore che si arrampicò fra i giornali alla ricerca di una rivista. Non appena l’avventore si allontana Stefano Gavinelli (Il Gavi) mima un’arrampicata e chiede all’edicolante Corrado Moretto (Il Corra) se avesse la rivista di free climbing... La goliardia del momento, immortalata e postata sui social personali, diventa subito virale tanto da spingere i due amici a coinvolgere gli habituè dell’alba che si trovano davanti all’edicola di fronte alle poste centrali nei loro siparietti. Il Corra fa il regista, Il Gavi la mente diabolica e nel cast compaiono Giovanni Tavano (storico edicolante alla Bicocca), Guerino Rosson e Sergio Varotto, detto Il Gandalf bianco.

PHOTO-2022-12-16-15-33-10 (2)
Foto 1 di 4
PHOTO-2022-12-16-15-33-10 (5)
Foto 2 di 4
PHOTO-2022-12-16-15-33-10 (3)
Foto 3 di 4
PHOTO-2022-12-16-15-33-10 (4)
Foto 4 di 4

Alle 7 davanti all'edicola

Il gruppetto, verso le 7 del mattino del lunedì, mercoledì e venerdì, si trova davanti all’edicola, avanza la richiesta di una rivista e viene mimata una scenetta ad hoc legata al tema del periodico. «Oramai abbiamo dovuto fissare giorni e orari perché sta diventando quasi un lavoro - scherza Gavinelli - Ci mettiamo d’accordo e recuperiamo i materiali che ci servono». Stimolato a riflettere ad alta voce su un aneddoto, non ha un attimo di esitazione. «Quando abbiamo richiesto la rivista da golf - riprende - non avevamo le mazze e le palline. Abbiamo coinvolto un’amica di Busto il cui marito è un giocatore. E’ partita molto presto per essere puntuale a Novara e poi al lavoro». La macchina gibollata invece è di Guerino, ma il danno è almeno decennale. Per cui Il Gavi ha un alibi.

I fans davanti all'edicola

«La macchina è stata posteggiata la sera prima nei paraggi in modo da essere vicina il giorno dopo. Oramai la mattina sembra di essere su un set - interviene l’edicolante Corrado Moretto - Oltre agli affezionati, con cui ci sono anche le cene, ci sono quelli che arrivano per assistere allo show. E’ un bel momento aggregativo, non c’è dubbio». Il successo ha portato il gruppo a strutturare le “registrazioni”, a creare un’apposita pagina fb e pensare sempre a qualcosa di nuovo. Il tutto anticipato dal grido di battaglia: «Cramentu!». Edulcorato, ma chiarissimo.

Seguici sui nostri canali