Menu
Cerca

L’auto elettrica? Oggi la puoi noleggiare

L’auto elettrica? Oggi la puoi noleggiare
Idee & Consigli 21 Aprile 2021 ore 14:28

La proposta di auto elettriche sta aumentando in modo costante, ma in effetti ancora non se ne vedono moltissime sulle strade italiane. Fermo restando che la gran parte degli italiani ha ben compreso quanto sia utile ridurre l’inquinamento atmosferico e che concordi sul fatto che le auto elettriche permettono di tagliare drasticamente la quota di polveri sottili e di gas di scarico inquinanti prodotti in città, per molti rimane un importante neo per questo tipo di vetture: il prezzo. I listini delle case costruttrici offrono infatti veicoli elettrici a prezzi importanti, anche per quanto riguarda le utilitarie. Chi vuole guidare un’auto elettrica però oggi può valutare il noleggio a lungo termine.

Noleggiare un’auto elettrica

Non stiamo parlando del noleggio periodico a breve termine, quello che si fa durante le vacanze per intenderci. Il noleggio a lungo termine è un’offerta disponibile per i cittadini e per le aziende, anche per ampi parchi macchine. In pratica si tratta della possibilità di noleggiare un’auto nuova per un periodo che va da 36 ai 48 mesi, pagando un canone mensile. Alcune tra le aziende che propongono auto con questa formula oggi hanno nel loro parco macchine anche delle vetture elettriche dei principali brand mondiali. Si possono trovare chiarimenti per quanto riguarda il noleggio di auto elettriche su LeasePlan, ad esempio, in modo da chiarire qualsiasi dubbio a riguardo.

Come funziona

Il noleggio a lungo termine è una formula sostitutiva all’acquisto. Il cliente sceglie l’auto elettrica che preferisce, all’interno di un catalogo ben preciso. Riceverà nell’arco di alcuni giorni l’auto nuova, con le specifiche che ha richiesto, e la potrà utilizzare per l’interno periodo stabilito dal contratto di noleggio. Per farlo dovrà saldare esclusivamente un piccolo canone mensile, mentre tutte le spese di gestione dell’auto saranno a completo appannaggio dell’azienda di noleggio. In sostanza si dovrà saldare solo il costo del carburante, in questo caso l’energia elettrica necessaria per ricaricare la batteria, e stiamo parlando di cifre decisamente basse. A tutto il resto pensa la società di noleggio, che pagherà anche l’immatricolazione e la messa su strada, oltre all’assicurazione RCA, al soccorso stradale e a tutte le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Cosa accade a fine noleggio

Una volta scaduto il contratto di noleggio il cliente può decidere di tenere l’auto; a questo punto però si tratterà di un mezzo usato, quindi la valutazione del costo da pagare terrà conto di questo. Oppure può decidere di lasciare l’auto che ha utilizzato fino a 48 mesi, per stipulare un nuovo contratto di noleggio a lungo termine, per un mezzo completamente nuovo. Per aderire alle offerte di noleggio a lungo termine è necessario solitamente pagare una piccola somma iniziale, a titolo di anticipo; l’ammontare di tale anticipo dipende strettamente dal valore dell’auto elettrica che si desidera guidare. Volendo si può omettere l’anticipo, ma in questo caso il canone mensile aumenterà leggermente. L’aumento può essere correlato anche all’aggiunta di servizi aggiuntivi, come ad esempio la tutela legale o la sostituzione degli pneumatici.