Facciamo l'orto in casa
I nostri partner

Franchi: "Riaccendiamo insieme la passione per la natura"

Intervista a Giampiero Franchi, amministratore della Franchi Sementi: "Ringraziamo il gruppo Netweek per averci coinvolto in questo progetto".

Franchi: "Riaccendiamo insieme la passione per la natura"
Facciamo l'orto in casa 02 Marzo 2022 ore 11:28

"Molti giovani si stanno riavvicinando al mondo green e questo ci fa ben sperare. Questa iniziativa può far capire la grande risorsa che è l’orto e l’agricoltura in generale, grazie a Netweek che aiuta a diffondere questa consapevolezza".

Queste le parole di Giampiero Franchi, amministratore della Franchi Sementi di Grassobbio, in provincia di Bergamo, per spiegare perché anche quest’anno sarà al nostro fianco con “Facciamo l’orto in casa!”, fornendoci le bustine di semi che regaliamo ai nostri lettori.

Franchi: "Riaccendiamo insieme la passione per la natura"

Ingegner Franchi, anche quest’anno avete voluto accompagnarci nella nostra iniziativa. Partiamo allora da una valutazione della scorsa edizione: secondo voi è stata utile e apprezzata?

"Innanzitutto ringrazio il gruppo Netweek per averci coinvolto in questa iniziativa che fin da subito mi ha entusiasmato: riavvicinarsi alla natura in un momento così delicato avrebbe portato solo positività. A posteriori, e grazie ai numerosi riscontri dei vostri lettori, non posso che confermare il successo sperato".

L’attenzione alla sostenibilità ambientale ormai è un tema seguito da tanti, se non da tutti, dalle istituzioni politiche alla gente comune. E’ una vera novità o abbiamo sempre avuto attenzione alla natura? E da cosa dipende questa nuova spinta?

"Negli anni a cavallo del nuovo millennio avevamo notato un minor interesse da parte delle nuove generazioni verso la cura della terra con la conseguente perdita delle conoscenze e delle tradizioni tramandate per secoli di padre in figlio. Negli ultimi anni invece abbiamo avvertito un’inversione di tendenza grazie ad una forte campagna di sensibilizzazione a tutti i livelli. Le limitazioni dettate dalla pandemia hanno poi accentuato il processo".

Giampiero Franchi, amministratore della Franchi Sementi di Grassobbio (Bg), che anche quest’anno ci fornisce le sementi da regalare ai nostri lettori

L’impegno green del nostro gruppo editoriale prosegue, facendo anche di più: quest’anno 10 ortaggi, come li avete scelti per noi?

"Uno degli obiettivi dell’iniziativa è quello di far rivivere in ognuno di noi la passione per l’orto attraverso la consapevolezza che nulla è impossibile. Ecco perché abbiamo inserito nella gamma varietà di facile coltivazione ma anche varietà più impegnative, ovviamente proponendo ciascuna di esse nel periodo migliore per la relativa semina".

E dopo Facciamo l’orto in casa aggiungiamo Facciamo FIORIRE la nostra Terra! Come considerate l’idea di contribuire a prendersi cura della natura, colorare e profumare il mondo?

"La natura non ci offre solo sapori, ma anche colori e profumi che ci allietano la vita. Questo è lo spirito con il quale abbiamo ampliato l’iniziativa. Vivere in un ambiente nel quale la natura possa esprimere la sua bellezza e risvegliare la vita di tutti gli essere viventi non può che allietare la nostra esistenza".

Come abbiamo fatto l’anno scorso, anche in questa edizione daremo spazio a realtà ed esperienze virtuose, come orti urbani, didattici, sociali e aziendali. Quali, secondo lei, i vantaggi di queste iniziative?

"Lo stile di vita dei nostri giorni è decisamente cambiato rispetto a quello delle generazioni precedenti e l’abbandono delle campagne a favore degli agglomerati urbani ne è un tipico esempio. Ben vengano pertanto le iniziative per dare a chi non ha uno spazio la possibilità di lavorare la terra. A tal riguardo mi permetto di evidenziare l’importanza delle iniziative con le scuole capaci di abbinare l’aspetto ludico a quello didattico: ci auguriamo infatti che insegnare ai bambini come avvicinarsi alla natura e sensibilizzarli al rispetto dell’ambiente possa essere un contributo per un mondo migliore".

Diciamo che voi siete green per natura: come portate avanti questo impegno, non solo mettendo sul mercato le materie prime?

"Lo sforzo portato avanti negli ultimi anni si è dedicato soprattutto alla formazione: grazie ai nostri rivenditori abbiamo realizzato corsi di orticoltura e divulgato centinaia di migliaia di guide per la cura del proprio orto e del proprio giardino".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter