Meteo

Arriva la perturbazione di Capodanno: previste nevicate abbondanti

Attenzione agli spostamenti.

Arriva la perturbazione di Capodanno: previste nevicate abbondanti
Meteo Novara, 31 Dicembre 2020 ore 06:05

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “ennesima perturbazione a Capodanno con rovesci, temporali, forte vento e neve anche in pianura al Nordovest. Maltempo invernale a più riprese fino all'Epifania, con tanta neve sulle Alpi”.

Perturbazione in arrivo

“Proseguirà anche nei prossimi giorni la fase instabile, perturbata e fredda che sta interessando diverse aree dell'Italia, con l'ennesima perturbazione pronta ad arrivare proprio con il nuovo anno” - lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega - “già la sera di San Silvestro si vedranno i primi effetti con nuove piogge e rovesci verso Liguria e Toscana e nevicate fin sotto i 1000m. Nel corso di Capodanno le precipitazioni si estenderanno soprattutto al Nord e sul versante tirrenico. Proprio tra Piemonte e Lombardia occidentale la neve potrà cadere nuovamente fino in pianura; neve inizialmente in collina sul Nordest, ma in rialzo a 400-800m; neve anche sull'Appennino centro-settentrionale oltre i 500-1000m.

Sabato 2 gennaio poi il maltempo si estenderà a gran parte d'Italia” - prosegue l'esperto di 3bmeteo.com - “con piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco ancora una volta soprattutto al Nord e versante tirrenico. Tanta neve sulle Alpi dagli 800-1000m, neve in collina al Nordovest se non a tratti ancora in pianura sul Piemonte. Il tutto accompagnato da un nuovo rinforzo del vento, che soprattutto al Sud e sul versante adriatico farà alzare le temperature.”

Maltempo fino all'Epifania

“Non sarà finita qui, in quanto nuove perturbazioni scorrazzeranno sul Mediterraneo e l'Italia almeno fino all'Epifania. Ci attendiamo dunque nuove fasi di maltempo, con target principale sempre Nord e regioni tirreniche. Ulteriori nevicate sono attese in montagna e ancora una volta sarà possibile la neve a tratti in pianura sul Nordovest. Di anticicloni, per ora, non si intravede nemmeno l'ombra” - concludono da 3bmeteo.com