Politica

Assessore regionale Costa: “Sull’amianto il Governo ha abbandonato il Piemonte”

"In Italia stanziati 358 milioni, a noi solo le briciole"

Assessore regionale Costa: “Sull’amianto il Governo ha abbandonato il Piemonte”
15 Febbraio 2020 ore 10:23

Assessore regionale Costa si scaglia contro il Governo per i fondi assegnati per la rimozione dell’amianto. Su 358 milioni assegnati a livello nazionale per la rimozione dell’eternit compromesso dagli edifici pubblici, al Piemonte spetterà solamente 1,1 milione.

Assessore regionale Costa contro il Governo

E’ una stoccata diretta al Governo quella dell’assessore regionale Andrea Costa, che con un comunicato ha denunciato la disparità di trattamento subita dal Piemonte per quanto riguarda l’assegnazione dei fondi per la rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici. “In Piemonte – fanno sapere dalla Regione – ci sono ben 5 siti contaminati classificati di interesse nazionale: Balangero, Cengio, Casale Monferrato, Serravalle, Pieve Vergonte e pertanto rimarca l’assessore appare insensata l’assegnazione di 1 solo milione per la bonifica dall’amianto, oltre ai 14 che non vengono assegnati dal 2015 nonostante le decine di sollecitazioni da parte degli uffici. Nonostante l’attuale governo abbia deciso di abbandonare totalmente il Piemonte, l’assessorato ha stanziato con fondi regionali 1,2 milioni per 3 anni”.

Il campanello d’allarme è scattato per Balangero

“Alla Regione – continuano da Palazzo Lascaris – mancano 14 milioni di euro già stanziati dallo stato e mai arrivati, per proseguire le opere di bonifica dell’amiantifera di Balangero. Rischiano così di fermarsi i lavori di messa in sicurezza della cava, un tempo la più grande d’Europa. Ma se a Balangero i lavori rischiano di fermarsi, è anche peggiore la situazione finanziaria prospettata dal piano nazionale di bonifica dall’amianto degli edifici pubblici pubblicato nei giorni scorsi dal governo, che registra il Piemonte fanalino di coda con 1,1 milioni assegnati su 358 milioni complessivi. Il Piemonte  non è una regione di serie B e anzi è quella che in Italia fa registrare il più alto numero di morti causati da mesoteliomi, i tumori associati all’inalazione di fibre di amianto. I numeri parlano di 1 morto alla settimana. È ormai chiara dunque l’intenzione da parte del governo Pd-Movimento 5 Stelle di abbandonare la Regione nella lotta contro l’amianto”.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei