Politica
Amministrativa

Borgomanero: il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2022/2024

L'organo amministrativo ha deciso di mantenere inalterate le aliquote Imu e Irpef.

Borgomanero: il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2022/2024
Politica Borgomanero, 04 Gennaio 2022 ore 09:48

L'ultimo Consiglio comunale di Borgomanero del 2021 ha approvato il bilancio di previsione 2022/2024.

Approvato dal Consiglio comunale il bilancio di previsione 2022/2024

Con 10 voti a favore e l’astensione dell’opposizione, il Consiglio Comunale  ha approvato, nell’ultima seduta del 2021.  il Documento unico di programmazione (Dup) e il Bilancio di previsione 2022 – 2024.  Approvata anche la proposta di mantenere inalterate le aliquote Imu e addizionale Irpef.

Il Vice Sindaco Ignazio Stefano Zanetta ha voluto sottolineare che “Il bilancio segue il programma dell’Amministrazione Comunale di questi anni  con Lavori Pubblici già finanziati in corso per 7.300.000 euro a cui si aggiungono altri importanti lavori per 5 milioni di euro nel 2022”.  Inoltre  ha sottolineato come “l’indebitamento del comune di Borgomanero sia in continua diminuzione. Dai 25 milioni di euro nel 2021 a 9 milioni nel 2022 per arrivare ai 6 milioni nel 2024. Nel 2022, la quota per rimborso dei mutui sarà di 1.428.000 euro; era di 2.211.000 solo nel 2016.Tutto è dovuto all’estinzione di mutui senza che altri siano stati accesi, riuscendo a finanziare le opere pubbliche tramite contributi agli investimenti, oneri di urbanizzazione, avanzi di Amministrazione, importanti risparmi  dalle operazione fatte sul debito oltre alla partecipazione a diversi bandi ”.

Il sindaco Sergio Bossi ha inoltre messo in rilievo i risultati della Città quanto a raccolta rifiuti differenziata: E’ tra i quattro migliori centri in Piemonte fra quelli superiori ai diecimila abitanti ed ha raggiunto l’85,52% di raccolta differenziata. Questo ha portato a un significativo riconoscimento a Torino all’ Ecoforum dell’Economia Circolare: il premio riservato ai Comuni “rifiuti free” istituito da Legambiente. A questo proposito il Sindaco ha sottolineato:  “L’aver raggiunto  questo ambizioso traguardo,  è merito di tutti i cittadini, dell’impegno sul territorio dell’Amministrazione Comunale, del management e del personale del Consorzio Gestione Rifiuti Medio Novarese ai quali va il nostro ringraziamento”. Bossi ha concluso evidenziando che “Questo risultato è positivo per due motivi: il  rispetto per l’ambiente e il mantenimento invariato delle tariffe sui rifiuti nonostante l’aumento dei costi di smaltimento”.   Il dato più significativo è la “produzione” di 69 chilogrammi per abitante all’anno di rifiuti indifferenziati. Al termine della seduta, sono state espresse congratulazioni a Luigi Laterza (Fratelli d’Italia) per esser stato il più votato alle recenti elezioni provinciali.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter