I Commenti

Elezioni comunali 2020 Arona. Tosi: “Grazie lo stesso”

"Se hanno ricevuto l'investitura al loro terzo mandato è perché hanno saputo soddisfare i cittadini"

Elezioni comunali 2020 Arona. Tosi: “Grazie lo stesso”
Arona, 23 Settembre 2020 ore 07:00

Elezioni comunali 2020. Il candidato sindaco Massimo Tosi scrive una lunga lettera dopo l’ufficializzazione dei risultati che lo hanno visto piazzarsi al secondo posto dopo la lista di Federico Monti.

La lettera di Tosi

E’ con la consueta eleganza che il candidato sindaco sostenuto da Pd e Demos, Massimo Tosi, ha commentato i risultati elettorali. “Dicevano tutti che avremmo potuto ottenere un risultato buono o scadente, ma che, in ogni caso, sarebbe stato impossibile battere una corazzata come quella leghista. E così è stato, senza possibilità di appello. Nelle prossime settimane cercheremo comunque di capire se e dove abbiamo sbagliato qualcosa, ma adesso voglio solo fare i complimenti a Monti e al suo predecessore, perché al di là di qualche scaltrezza e della forza della propaganda messa in campo, tocca riconoscere che, se uno schieramento riceve l’investitura al proprio terzo mandato consecutivo, vuol dire che ha saputo soddisfare i propri cittadini e le loro principali istanze., meritandosi la riconferma. Forse avremmo dovuto essere più bravi a recuperare il voto degli indecisi e degli scontenti, certo, ma intanto voglio ringraziare tutti gli aronesi che sono venuti ai seggi per far valere la propria opinione, quelli che hanno votato per noi e quelli che non lo hanno fatto: è stato bello incontrarli tra i gazebo, ascoltarne le riflessioni e vedere che in città c’è ancora fermento, nonostante l’annata quantomeno strana e le paure ancora serpeggianti. Un grazie, quindi, anche agli altri candidati sindaco e alle loro liste, perché hanno voluto e saputo animare un dialogo a mio avviso necessario sul futuro della nostra città, che non può dimenticarsi della propria bellezza e del ruolo anche culturale e internazionale che questa le assegna”.

Le parole rivolte al nuovo sindaco

“Tornando a Monti, quindi, gli auguro di saper lavorare bene e con serenità, in piena autonomia, ma ricordandosi sempre di dover essere il “primo cittadino”, e quindi il sindaco di tutti, anche di quelli che non lo hanno scelto. Spero, cioè, che sappia portare avanti il programma della sua parte, ma che voglia anche valutare alcune delle nostre idee e delle nostre proposte, perché chiedere più attenzione al disagio e alle fragilità, un maggior rispetto dell’ambiente, o azioni di tutela e stimolo nei confronti degli aronesi più giovani, per noi, non è stata solo campagna elettorale. Se sarà così, potremo essere “minoranza” e non “opposizione” – parola che non amo -, ma non dipende ovviamente solo da noi”.

I ringraziamenti al team di Arona Domani

“Per chiudere questa mia chiosa ai risultati elettorali appena pubblicati – aggiunge – voglio ovviamente ringraziare la squadra che mi ha accompagnato in questa “mission impossible”, da chi ha creduto subito in me a chi si è avvicinato con più titubanza, da chi ci ha messo la faccia candidandosi al mio fianco in AronaDomani a chi ha preferito lavorare senza esporsi direttamente: ho visto tanto entusiasmo, ascoltato tante idee e incontrato amici e volti nuovi con cui abbiamo parlato di Arona e di come ci piacerebbe che fosse, del tanto di buono che c’è e che è stato fatto e di quelle più o meno piccole “rivoluzioni” che mancano per renderla definitivamente un faro per il Maggiore e non solo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità