Politica

Forza Italia Verbania: “Piazza Garibaldi diventi il salotto di Pallanza”

"Occorre iniziare a ripensare in modo strutturale al ruolo ed alla funzione di Pallanza".

Forza Italia Verbania: “Piazza Garibaldi diventi il salotto di Pallanza”
VCO, 05 Gennaio 2020 ore 09:26

Il coordinamento verbanese del partito di Silvio Berlusconi interviene sulla riqualificazione della piazza Garibaldi di Pallanza.

Forza Italia Verbania: l’intervento per piazza Garibaldi

Dal gruppo politico di Forza Italia Verbania arriva l’intervento per la riqualificazione di Piazza Garibaldi a Pallanza.

Non è sfuggito ai più – spiegano dal coordinamento – come nella recente storia di Verbania la riqualificazione di Piazza Ranzoni ad Intra abbia costituito nei primissimi Anni Novanta il volano che ha permesso di conferire ad Intra un ruolo centrale nella vita economica di Verbania. Nel corso degli ultimi anni, inoltre, la riqualificazione di Suna come centro della “movida” verbanese, ha contribuito a finalizzare ulteriormente anche questa parte della città a favore di una fruizione giovanile. E Pallanza? Pallanza appare oggi come una sorta di “buco” rispetto ai percorsi intrapresi da Intra e da Suna, determinando quindi una soluzione di continuità nello sviluppo della fascia costiera verbanese. Occorre pertanto iniziare a ripensare in modo strutturale al ruolo ed alla funzione di Pallanza nella dinamica di Verbania, ragionando da subito su interventi di sistema per il recupero e la riqualificazione dei suoi spazi. Ben venga, anche se con qualche riserva, l’intervento del 2018 sulla passeggiata a lago: occorre però ripartire cercando di disegnare il futuro di Piazza Garibaldi che deve diventare, lo sosteniamo da sempre, il salotto di Pallanza. Come? A nostro giudizio attraverso la promozione da parte dell’Amministrazione comunale di un concorso di idee con il quale delineare la miglior soluzione progettuale che permetta di costruire il volano per una diversa immagine di Pallanza nella vita di Verbania. Auspichiamo quindi che il 2020 possa vedere un impegno concreto  dell’amministrazione su questo tema, per poi confrontare con i cittadini e gli operatori del turismo e del commercio la miglior soluzione progettuale da finanziare ed attuare.