Il caso

Giunta Invorio cade: otto consiglieri si dimettono VIDEO

Nel frattempo arriva il commissario Baldino

Giunta Invorio cade: otto consiglieri si dimettono VIDEO
Arona, 04 Febbraio 2020 ore 09:37

Giunta Invorio cade: si andrà a nuove elezioni a maggio, nel frattempo entra in carica il commissario Baldino.

Giunta Invorio cade: sfiduciato Del Conte

La notizia ha rapidamente fatto il giro di tutto l’Aronese. Ieri, lunedì 3 febbraio, il sindaco Roberto Del Conte ha perso il sostegno del suo Consiglio comunale. A dimettersi sono stati 8 consiglieri sui 12 che facevano parte del Consiglio comunale: 4 provenienti dalla maggioranza (Flavio Pelizzoni, Pasqualino Lo Mascolo, Doriano Margaroli e Pietro Capurso) e 4 provenienti dai banchi della minoranza (Alberto Rollini, Lorenzo Savio, Cesare Vicari e Tommaso Colombo). Il Prefetto di Novara Rita Piermatti ha quindi disposto con un decreto la sospensione del Consiglio invoriese e l’avvento per la gestione provvisoria del paese, del viceprefetto Marco Baldino, che assumerà l’incarico di commissario. Sarà lui a provvedere alla gestione ordinaria del Comune fino alle prossime elezioni di maggio.

Il messaggio di Del Conte ai cittadini

La notizia è stata commentata immediatamente con amarezza dal primo cittadino Roberto Del Conte. “Cari Invoriesi – ha scritto l’ex sindaco sui social – la scelta dei Consiglieri di Maggioranza Flavio Pelizzoni, Pasqualino Lo Mascolo, Doriano Margaroli e Pietro Capurso di allearsi con le Minoranze per dimettersi dal Consiglio Comunale è la misura della loro democratica volontà di andare a elezioni anticipate. Io, dal canto mio, sarò sempre fedele alla Repubblica e a quei valori di onestà, trasparenza e lealtà dai quali nessun Amministratore può prescindere. Fiero di distinguermi anche in questo”.

Le parole dei consiglieri dimissionari

La replica dei consiglieri di maggioranza dimissionari non si è fatta attendere. “Premesso che, la nostra decisione non ha motivazioni personali – scrivono Lo Mascolo, Pelizzoni, Margaroli e Capurso – ed è stata ponderata e molto sofferta, con sommo rammarico ci siamo visti costretti a dimetterci dalla carica di Consiglieri Comunali.  Purtroppo i rapporti con il Sindaco ed alcuni membri della giunta si erano deteriorati a tal punto da non consentire una serena prosecuzione del nostro mandato a favore dei Cittadini Invoriesi. Negli ultimi mesi la condivisione è venuta meno ed il Sindaco ha continuato ad operare senza tenere minimamente conto dell’opinione dei suoi consiglieri anche a discapito di vantaggi per la collettività.  Mortificati da questo atteggiamento abbiamo deciso di fare un passo indietro convinti di agire per il bene del nostro paese. Sarete Voi Cittadini a giudicare l’operato di chi in questi anni ha lavorato costantemente con serietà, umiltà e senza l’ossessiva ricerca di una personale visibilità”.

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve