Politica
Politica

Paolo Tiramani e il messaggio dall'ospedale: "Ecco perché ho scelto di non ricandidarmi alle elezioni"

L'annuncio sui social del sindaco Tiramani.

Paolo Tiramani e il messaggio dall'ospedale: "Ecco perché ho scelto di non ricandidarmi alle elezioni"
Politica 19 Marzo 2022 ore 07:00

Arriva come un fulmine a ciel sereno la lettera del sindaco di Borgo Sesia Paolo Tiramani che,  in questi giorni di indiscrezioni e insinuazioni prima della presentazione delle liste per le prossime elezioni amministrative, ha deciso di affidare ai social il suo pensiero e il suo saluto alla città.

Paolo Tiramani sui social: "Non mi ricandido"

Il sindaco uscente di Borgo Sesia ha scritto un post sulla sua pagina social, dal letto dell'ospedale nel quale è ricoverato per - dicono dal suo ufficio stampa - un piccolo problema di salute. Eccolo di seguito:

“Questi cinque anni sono stati bellissimi ed emozionanti, costellati da tante gioie…ma anche da qualche delusione, legata a rapporti personali non sempre schietti, e dunque non proficui come sarebbero potuti essere. Ci sta, è nella natura di alcuni scegliere di non esprimersi mai di fronte ad un problema. Io invece sono abituato a dire sempre ciò che ho nell’animo, e in questo caso vi dico che mi sarebbe piaciuto ricandidarmi, e che potrei anche farlo in attesa della sentenza definitiva sul mio caso, ma ho deciso di scegliere il bene della mia comunità, facendolo prevalere sul mio piacere e sulla mia ambizione di ricandidarmi”.

Il riferimento giudiziario citato da Tiramani è all’annosa questione dei rimborsi, per la quale era stato definitivamente assolto in primo grado e poi, sulla base della stessa situazione processuale, condannato in appello, ed ora in attesa del giudizio della Cassazione:

“…nei prossimi mesi l’annosa questione regionale mi condurrà al quinto (!!!) grado di giudizio, per una questione che risale a oltre 10 anni fa e che avuto esiti diversi per fatti simili, come per esempio in Liguria, dove la Cassazione ha stabilito un’assoluzione di massa”.

Neinte candidature né cariche esterne

“Nella prossima legislatura – dice a chiare lettere – non sarò candidato, né come Sindaco né come consigliere. Tiferò per il mio gruppo, che in questi cinque anni ha lavorato con passione e competenza, e nell’auspicato caso di vittoria sarò a loro completa disposizione, in veste di amico e di parlamentare. Ma non ricoprirò alcuna carica di Giunta esterna. Le cose belle hanno un inizio e una fine – conclude Tiramani il suo post – sono entrato in Consiglio Comunale poco più che ventenne, ne esco a quasi quaranta, dopo aver ricoperto il ruolo più bello che u pubblico amministratore possa rivestire. Grazie a tutta la mia squadra e grazie Borgosesia. Vi voglio bene”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter