Anno scolastico al via

Sopralluoghi nelle scuole superiori: “Non ci sono emergenze”

L'obiettivo era verificare l'esistenza di particolari criticità

Sopralluoghi nelle scuole superiori: “Non ci sono emergenze”
Arona, 15 Settembre 2020 ore 07:00

Sopralluoghi nelle scuole superiori del Novarese ieri mattina. La Provincia annuncia di aver trovato una situazione tranquilla, che non necessita di particolari interventi immediati.

Sopralluoghi nelle scuole ieri mattina

Sono stati condotti nella giornata di ieri, lunedì 14 settembre, i sopralluoghi del Servizio Edilizia scolastica della Provincia nelle scuole secondarie del territorio. Per le analisi sono stati scelti il liceo Galilei e l’istituto Da Vinci di Borgomanero, il liceo Fermi di Arona, l’istituto Pascal di Romentino e l’istituto Omar di Novara. “Una selezione, questa, operata sulla base del fatto che in diverse realtà scolastiche di competenza della Provincia sono attualmente attivi vari cantieri – scrivono da Palazzo Natta – (come all’Ipsia “Bellini” e nella sede di viale Curtatone dell’Istituto Omar” di Novara, al Liceo di Gozzano, l’Istituto “Cavallini” di Lesa) che hanno consentito il costante monitoraggio delle criticità segnalate dalle varie Dirigenze scolastiche già nelle scorse settimane”.

Tutto sotto controllo

“La verifica odierna – scrivono dalla Provincia – non ha evidenziato particolari situazioni che rendono necessario un immediato intervento: dal mese di luglio il personale del Servizio Edilizia scolastica è stato infatti al lavoro con grandissimo impegno e in continuo contatto con i Dirigenti scolastici e il personale docente, recependo le problematiche e le proposte e impiegando tempo e risorse (tra le quali circa 1.140.000 euro derivanti dal più trasferimenti da parte del Ministero all’Istruzione per interventi che la Provincia cofinanzierà anche con risorse proprie) per garantire agli studenti degli Istituti superiori del Novarese un rientro nelle aule in sicurezza”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità