Leucemia linfatica cronica

Arriva in Piemonte il primo e unico trattamento a durata fissa e senza chemioterapia.

Leucemia linfatica cronica
18 Febbraio 2020 ore 12:54

Dopo l’approvazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), è ora prescrivibile in Piemonte la nuova combinazione di VENCLYXTO® (venetoclax compresse) e rituximab, nei pazienti con leucemia linfatica cronica, uno dei tumori del sangue più diffusi.

“La nuova terapia, ora disponibile, per la prima volta può essere prescritta per una durata definita e non a vita: ovvero dopo 24 mesi i pazienti potranno interrompere l’assunzione del farmaco” dichiara il Prof. Gianluca Gaidano, Direttore della Struttura complessa di Ematologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Maggiore della Carità di Novara.

L’ematologia italiana è fra le prime al mondo nella cura delle leucemie e linfomi con una rete di centri specializzati di eccellenza come la Struttura complessa di Ematologia dell’Ospedale Maggiore di Novara.

Attualmente seguiamo annualmente presso la nostra struttura più di 500 pazienti con leucemia linfatica cronica. La nuova terapia consentirà loro di vivere più a lungo, con la possibilità di interrompere il trattamento dopo due anni. Inoltre, la durata fissa di trattamento senza chemioterapia prevede un costo definito, con il potenziale per generare risparmi per il Sistema sanitario regionale”.afferma il Prof. Gaidano.

 

 

i.p.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità