Clamoroso

Falso oculista (ed evasore totale) smascherato dalla Finanza VIDEO

Succede a  Treviolo, nell'hinterland di Bergamo. Aveva racimolato un vero e proprio tesoro esentasse, conservato in cassaforte.

06 Ottobre 2020 ore 08:20

Si faceva passare per oculista  da almeno sedici anni, con tanto di studio medico, timbri e ricette in bianco. Ma aveva un semplice diploma da ottico. Eppure effettuava visite specialistiche, prescriveva farmaci ed esami a oltre seicento pazienti, e soprattutto – non  pagando un euro di tasse ormai dal 2008 – aveva messo in cassaforte  un vero e proprio tesoro: 227mila euro in contanti.

Succede a  Treviolo, nell’hinterland di Bergamo, dove la Guardia di finanza ha sgominato nei giorni scorsi l’attività di un oculista  abusivo che ora dovrà rispondere di esercizio illecito della professione medica.

GUARDA IL VIDEO:

 I dubbi dell’Ordine dei medici

Da Prima Treviglio

L’attività investigativa disposta trae origine da un esposto presentato dall’Ordine dei medici di Bergamo, che dopo anni di attività del professionista ha deciso di segnalare alla Procura alcuni  “dubbi sorti in ordine alla sua reale qualifica medica”.   Da lì, le Fiamme gialle hanno cominciato le indagini attraverso servizi di osservazione fuori dallo studio, sito accanto all’abitazione del finto medico. E poi hanno interrogato i pazienti, che hanno confermato le ipotesi della Procura.

La perquisizione: in cassaforte 227mila euro

È scattata  così anche una perquisizione dello studio, completo di attrezzature mediche ed elettroniche  di  gran valore, con numerosi medicinali, centinaia di schede mediche intestate a pazienti, blocchi di ricette in bianco e timbri riportanti il nominativo del sedicente professionista con l’indicazione di “medico chirurgo – specialista oculista”.

Cinquanta euro a visita

Non solo: in cassaforte c’erano anche 227mila  euro in contanti. Un bel bottino, probabilmente racimolato a suon di visite fatte pagare almeno 50 euro l’una, e rigorosamente “esentasse”, a oltre seicento pazienti. Dal 2004 al 2020 sono state  tracciate sui suoi registri contabili qualcosa come 2044 visite oculistiche.

LEGGI ANCHE: “Parcheggia” il cavallo al Centro commerciale e ruba una Bmw ma poi si schianta