Di ritorno dall'Est

Focolaio nel Cuneese: in isolamento in 69 su 6420 abitanti a Verzuolo

I braccianti stagionali non volevano fare il tampone, poi la Prefettura è riuscita a convincerli.

Focolaio nel Cuneese: in isolamento in 69 su 6420 abitanti a Verzuolo
03 Settembre 2020 ore 11:15

Nel Cuneese è nato un vero e proprio caso per una cittadina che conta poco più di 6 mila abitanti ma nella quale sono presenti già due casi positivi al Covid-19 e 69 persone in quarantena preventiva.

Isolamento per 69 su 6420 abitanti a Verzuolo

Una notizia che arriva direttamente dal Palazzo Municipale in una nota:

La città registra due nuovi casi positivi al Covid-19 a cui augura pronta guarigione. Altre 69 persone sono state poste in quarantena preventiva per ritorni da paesi considerati a rischio.

Si tratta di persone, nella quasi totalità stranieri dell’Est Europa, rientrati in paese dopo un periodo di vacanza nella loro nazione d’origine.

Il primo cittadino raccomanda attenzione ed il rispetto della normativa anti Covid come indossare la mascherina dove le distanze non sono garantite e lavarsi spesso le mani.

Gli stagionali non volevano fare il tampone

Ieri, mercoledì 2 settembre 2020, si è svolto anche un nuovo incontro in Prefettura a Cuneo al quale erano presenti i Comuni della rete dell’accoglienza per gli stagionali della frutta, la forze dell’ordine e naturalmente il Prefetto. Una seduta importante nella quale si è ribadita l’importanza di sottoporre gli stagionali ai tamponi. E al termine della giornata, dopo l’intervento di tutte le parti interessate al problema, è arrivato il sì da parte di tutti gli stagionali al tampone, che dovrebbe essere eseguito proprio in queste ore (giovedì 3 settembre 2020).

La situazione contagi in Piemonte

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 26.846 (+12 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3369 (+7) Alessandria, 1606 (+0) Asti, 848 (+0) Biella, 2556 (+1) Cuneo, 2.400 (+0) Novara, 13.763 (+4) Torino, 1137 (+0) Vercelli, 986 (+0) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 181 (+0) provenienti da altre regioni.

Altri 467 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

I DECESSI RIMANGONO 4146

Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione.

Il totale rimane quindi di 4146 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 681 Alessandria, 256 Asti, 208 Biella, 399 Cuneo, 373 Novara, 1834 Torino, 223 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Sono 32.923 (+ 42 rispetto a ieri, di cui 24 asintomatici. Dei 42 casi, 13 screening, 22 contatti di caso, 7 con indagine in corso. I casi importati sono 19 su 42), i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivisi su base provinciale: 4177 Alessandria, 1919 Asti, 1076 Biella, 3114 Cuneo, 3012 Novara, 16.417 Torino, 1558 Vercelli, 1185 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 285 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 180 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 7 (come ieri ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 92 (- 6rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 1365

I tamponi diagnostici finora processati sono 591.905, di cui 330.273 risultati negativi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità