Idee & Consigli

Mobilità elettrica, perché un’auto a zero emissioni conviene

Se alimentata da un impianto fotovoltaico dona vita ad un modello di sviluppo sostenibile

Mobilità elettrica, perché un’auto a zero emissioni conviene
Idee & Consigli 13 Gennaio 2023 ore 12:37

Mobilità elettrica, perché un’auto a zero emissioni conviene? Si tratta di una domanda che in tanti si saranno posti. E di conseguenza, perché passare ad una vettura BEV, ossia Battery Electric Vehicle? Iniziamo a fornire qualche indicazione utile, partendo proprio dalla guida. Per loro stessa natura le auto elettriche sono caratterizzate da brillanti accelerazioni e un’elevata ripresa (per esempio la Smart Brabus è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi). Tali indicazioni valgono anche per i veicoli meno potenti, con prestazioni non paragonabili a quelle delle vetture a benzina o diesel.

Mobilità elettrica, perché conviene?

A livello generale con un’auto elettrica si tende ad adottare uno stile di guida maggiormente efficiente. Questo avviene grazie a sistemi integrati di bordo capaci di mostrare real time il rapporto fra il comportamento stradale, l’autonomia della vettura e il consumo energetico. La nostra mobilità può quindi diventare più attenta, ragionata in base ai dati ricevuti. E cambiare di conseguenza. Attenzione poi al bollo auto: esistono importanti agevolazioni per i possessori delle auto elettriche, che variano da regione a regione. In Piemonte vige l’esenzione per tutta la durata della vita del mezzo a zero emissioni. Un risparmio si avrà anche dai costi di manutenzione: sono minori rispetto ad un’auto tradizionale, perché sono ovviamente assenti una serie di componenti soggetti ad usura (pensiamo alla frizione e all’olio motore). Inoltre si avrà sempre via libera nei centri urbani oppure durante i blocchi del traffico.

Un modello di sviluppo sostenibile

Naturalmente il grande plus dell’auto full electric è la sua peculiarità di essere green, eliminando le emissioni inquinanti e producendo quindi un importante impatto positivo per l’ambiente (anche in termini di qualità dell’aria respirata). Ma la vera svolta è rappresentata dall’utilizzo combinato del veicolo elettrico con un impianto fotovoltaico. Con quest’ultimo si andrà a produrre l’energia necessaria per alimentare il mezzo e così facendo si darà vita ad un modello di sviluppo sostenibile. In sostanza è possibile risparmiare sul costo della ricarica della batteria, sfruttando l’energia prodotta dai raggi solari e accumulato negli appositi box di stoccaggio. Infine un ultimo aspetto da non sottovalutare: l’auto elettrica ha un impatto favorevole anche sull’inquinamento acustico. Specialmente nelle grandi città il rumore del traffico può essere fastidioso, al contrario il veicolo elettrico è estremamente silenzioso, consentendo dunque un sensibile innalzamento della qualità della vita di ciascuno di noi.

Seguici sui nostri canali