Sponsorizzato

Habilita Casa di Cura I Cedri riparte con le sue attività caratteristiche

Habilita Casa di Cura I Cedri riparte con le sue attività caratteristiche
28 Maggio 2020 ore 07:42

Habilita Casa di Cura I Cedri di Fara Novarese (No) ha avviato lo scorso 20 marzo un percorso di condivisione con l’ASL di Novara per supportare il territorio nella gestione di pazienti Covid: si è trattato di una collaborazione molto positiva dal punto di vista dalle capacità di accoglienza della struttura e dell’efficacia delle cure prestate.

Sui 42 posti letto a disposizione sono state curate e dimesse fino ad oggi 87 persone, dichiarate guarite dal COVID.

Nel mese di maggio si è registrato un forte rallentamento della richiesta di nuovi ricoveri presso la nostra struttura, attualmente sono ricoverate infatti 21 persone nei reparti COVID, molti dei quali ricoverati da aprile.  Proprio per questo motivo la direzione, contestualmente con l’avvio della cosiddetta Fase 2 regionale e nazionale, ha deciso di riorganizzare l’assetto della struttura al fine di poter riprogrammare le attività caratteristiche della Casa di Cura per fornire nel più breve tempo possibile i servizi essenziali richiesti dalla popolazione, che a causa della gestione COVID emergenziale è stato necessario sospendere.

La riprogrammazione dei servizi ha reso necessario un lavoro specifico di riorganizzazione logistica interna della struttura per garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza necessari alla tutela dei pazienti e degli operatori, garantendo così un isolamento dell’area COVID dal resto della struttura.

Lunedì 11 maggio è stata riavviata l’attività radiologica, venerdì 15 sono ripartiti i prelievi e dal 25 maggio in avanti saranno riattivati, in un regime controllato e organizzato nel rispetto dei criteri di sicurezza da applicare in questi contesti secondo le direttive regionali, nazionali e dell’OMS, il Poliambulatorio e le attività di ricovero e chirurgiche.

In questo contesto la struttura ha dovuto attuare un contenimento nella possibilità di accogliere l’utenza, al fine di limitare gli assembramenti e garantire il distanziamento sociale ove la prestazione sanitaria non lo richieda.

L’ingresso in struttura prevede un filtro con il monitoraggio della temperatura e un breve questionario anamnestico.

Tutte le attività, dunque, riprenderanno avendo cura di rispettare la sicurezza dell’utenza e dei lavoratori, di contro, ovviamente, non sarà possibile garantire la stessa capacità di accoglienza che la struttura di Fara Novarese ha sempre garantivo prima dell’epidemia.

Infine, la novità riguarda la possibilità di effettuare privatamente, presso la Casa di Cura I Cedri, i test sierologici.

A differenza degli cosiddetti “tamponi”, ovvero l’esame di laboratorio che serve per individuare la presenza del coronavirus all’interno delle mucose respiratorie, i test sierologici servono ad individuare tutte quelle persone che sono entrate in contatto con il virus.
Mentre i primi forniscono un’istantanea sull’infezione, i secondi “raccontano” la storia della malattia. Attraverso i test sierologici infatti è possibile andare ad individuare gli anticorpi prodotti dal nostro sistema immunitario in risposta al virus.
Il servizio è partito venerdì 15 maggio 2020 e i privati che lo desiderano possono richiedere questo servizio. La prenotazione è obbligatoria per sottoporsi all’esame sierologico per la ricerca degli anticorpi per Covid19.

Il Test Sierologico non sostituisce la ricerca dell’RNA virale con tecnica molecolare (da tampone oro-faringeo) che, per il momento, è l’unico definitivamente diagnostico. Il Test è concepito per rilevare, con metodo qualitativo chemiluminescente (CLIA), la presenza di anticorpi IgG e IgM che reagiscono alla proteina del SARS-CoV-2 nel siero e nel plasma di pazienti che presentano segni e sintomi di infezione con sospetta malattia da coronavirus (COVID-19) ovvero di pazienti che potrebbero aver contratto l’infezione da SARS-CoV-2.

È possibile prenotare l’esame sierologico nelle seguenti modalità:

  • TELEFONICAMENTE al numero 0321/818111 da lunedì a venerdì dalle ore 08.00 alle ore 19.30
  • VIA EMAIL all’indirizzo: accettazione@icedri.net   indicando nome, cognome e numero di telefono

 

 

Informazione pubblicitaria

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità