Nel Milanese

A 101 anni rivela: "Nel 1943 salvai un ebreo dai lager"

Una storia che ricorda quelle di Schindler e Perlasca e che oggi, Giorno della memoria, acquista un valore emblematico e speciale.

A 101 anni rivela: "Nel 1943 salvai un ebreo dai lager"
27 Gennaio 2020 ore 16:22

Si chiama Anna Pala e abita a Cassina de’ Pecchi, nella Martesana milanese, e venerdì 24 gennaio 2020 ha festeggiato il suo 101esimo compleanno. Davvero sembra conoscere l’elisir di lunga vita, visto che è ancora del tutto autonoma e vive da sola. Ma soprattutto, in occasione della sua festa di compleanno, ha rivelato:

“Durante la Seconda guerra mondiale salvai un ebreo”.

Oggi rivela: “Nel 1943 salvai un ebreo”

Origini sarde, visse a Roma, a Genova e Milano. Lavorò come sarta alla casa di alta moda di fama mondiale Sorelle Fontana. In Liguria trascorse gli anni della guerra e, ancora lucidissima, ha raccontato quei terribili momenti:

“Arrivò la Polizia fascista per portare via il mio vicino di casa, che era ebreo – ha raccontato – Io e mio marito lo nascondemmo da noi per una settimana”.

Una storia che fa correre la mente verso altre più famose, come quelle di Oskar Schindler e Giorgio Perlasca, ma che proprio oggi, lunedì 27 gennaio 2020, Giorno della memoria, acquista un valore emblematico e speciale.

Da laMartesana.it

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità