Era di Torino

Addio all'attore Flavio Bucci: l'intensità e i dolori di una vita piena

Stroncato da un'infarto nella casa famiglia dove aveva trovato rifugio nei suoi ultimi anni difficili.

Addio all'attore Flavio Bucci: l'intensità e i dolori di una vita piena
19 Febbraio 2020 ore 13:16

Flavio Bucci è morto ieri, martedì 18 febbraio 2020, all’età di 72 anni. Ma chi era questo poliedrico artista torinese, definito da molti colleghi “un’anima libera”? Oltre alla sua lunga carriera professionale nel mondo dello spettacolo italiano in veste di attore, produttore e doppiatore, c’era una personalità unica e irripetibile. Fuori da ogni schema. “Ho amato, ho riso, ho vissuto” diceva della sua esistenza, spiegando che questo era sufficiente per non pentirsi di come avesse scelto di vivere. 

flavio bucci
Flavio Bucci

Da Ligabue a don Bastiano: “Con quella faccia un po cosi’”

Il nome di Flavio Bucci è accostato soprattutto alla memoria del pittore Ligabue, da lui incarnato per uno show televisivo prodotto dalla Rai nel 1977. L’altra “maschera più popolare” che viene associata a Bucci è il personaggio di “Don Bastiano”, uno delle figure di punta de “Il Marchese del Grillo” con Alberto Sordi. E’ stata lunghissima la sua carriera, costellata di successi e di cadute. Con quel viso unico, particolare: una faccia da cinema. Donne, vizi, arte e voglia di vivere. Una voglia di vivere che se l’è divorato. L’attore è stato infatti stroncato da un’infarto in quello che era diventato il suo rifugio: una casa famiglia dove è stato supportato negli ultimi, difficili, anni della sua vita.

L’affetto dei colleghi

Tanti i colleghi che l’hanno ricordato. Fra questi anche Alessandro Gassmann che ha scelto il suo profilo Twitter per omaggiare Bucci postando uno splendido scatto giovanile dell’attore, che ne restituisce l’intensità.

Alessandro Gassmann 

@GassmanGassmann

Ciao Flavio Bucci,grande http://attore.rip

Video incorporato

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei