Impressionante

Le foto dell'automobilista miracolato schiacciato da un enorme masso

A bordo del mezzo un uomo di 55 anni che ha comunque riportato seri traumi e un forte stato di shock.

Le foto dell'automobilista miracolato schiacciato da un enorme masso
03 Settembre 2020 ore 10:09

Un’immagine terrificante. La vecchia Alfa Romeo con l’abitacolo tutto accartocciato, quell’enorme masso, i soccorritori febbrilmente impegnati. E’ fortunatamente l’istantanea di una tragedia solo sfiorata, perché l’automobilista protagonista di questo incredibile episodio s’è salvato per miracolo: non solo il macigno che gli è piombato in testa l’ha sfiorato per pochi centimetri, poi è anche stato tratto in salvo da un carabiniere fuori servizio che è riuscito a disincastrarlo dalla lamiere contorte.

Automobilista schiacciato da un enorme masso

Da Prima la Valtellina

E’ successo sulla strada che da Morbegno sale a Bema, in Provincia di Sondrio. Il conducente è stato estratto dalle lamiere da un appuntato scelto dei Carabinieri originario proprio di Bema e in servizio a Novate Mezzola. Il militare era libero da servizio e stava transitando casualmente sulla Provinciale 8.

L’allarme è scattato intorno alle 18, la vettura era in movimento quando è stata colpita da una scarica di sassi. A bordo del mezzo un uomo di 55 anni residente nella zona che ha riportato seri traumi e un forte stato di shock. La centrale operativa ha attivato in codice giallo due ambulanze e l’elisoccorso.

Agghiacciante

Estratto dalle lamiere da un carabiniere fuori servizio

Il ferito dopo essere stato estratto dall’automobile dal carabiniere e poi da alcuni altri passanti ha ricevuto le prime cure dai soccorritori della Croce Rossa e dell’eliambulanza per poi essere caricato su un’ambulanza e portato verso la piazzola dell’elisoccorso. Sul posto anche i Vigili del Fuoco e la Polizia.

Attualmente Bema risulta isolata poiché l’unica strada che conduce al paese è bloccata e lo rimarrà fino a quando non verrà messa in sicurezza, i tecnici inoltre dovranno risalire alle cause dello smottamento al fine di escludere altre scariche e stabile che il tratto sia sicuro. Il sopralluogo si terrà nella mattinata di oggi, giovedì 3 settembre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità