Appuntamenti da non perdere

Antonio Ligabue a Monza, la fotografia moderna a Torino e i Farnese a Parma

Tre bellissime mostre tra pittura, fotografia e storia visitabili nei prossimi mesi.

Antonio Ligabue a Monza, la fotografia moderna a Torino e i Farnese a Parma
Turismo 30 Marzo 2022 ore 17:27

Ligabue all’Orangerie della Villa Reale di Monza

Fino al prossimo 1° maggio l’Orangerie della Villa Reale di Monza ospiterà la mostra “Antonio Ligabue. L’uomo, l’artista”. Novanta opere, tra dipinti, sculture, incisioni e disegni, che ripercorrono la vicenda umana e creativa di uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano. La mostra propone alcuni dei dipinti considerati tra i suoi capolavori, come Caccia grossa (1929), Circo (1941-42 ca.), Tigre reale, opera realizzata nel 1941 durante il secondo ricovero dell’artista nell’Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia, oltre a diversi autoritratti.
Per informazioni: mostraligabuemonza@gmail.com

I capolavori della fotografia moderna a Torino

Per gli amanti della fotografia, un appuntamento da non perdere: a Torino, presso CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, fino al 26 giugno, si può visitare la mostra “Capolavori della fotografi a moderna 1900-1940. La collezione Thomas Walther del Museum of Modern Art, New York”. Si tratta di una straordinaria selezione di oltre 230 opere fotografi che, capolavori assoluti della storia della fotografi a realizzati dai grandi maestri dell’obiettivo, dagli americani Alfred Stieglitz, Edward Steicheno Edward Weston agli europei Karl Blossfeldt, Brassaï, Henri Cartier-Bresson, André Kertész e August Sander.
Per informazioni: www.camera.to

Max Burchartz-Lotte (Eye) 1928

La famiglia Farnese alla Pilotta di Parma

“I Farnese. Architettura, Arte Potere” è il titolo della mostra allestita a Parma negli spazi del Complesso della Pilotta e aperta fino al 31 luglio. Propone 300 opere con alcuni prestiti eccezionali come i 2 Globi Coronelli dalla Biblioteca Marciana di Venezia e dall’America l’opera “La Messa di San Gregorio” eseguita dagli Indios messicani e circa 20 opere tra Raffaello, Tiziano, El Greco e Carracci dal Museo di Capodimonte di Napoli.
Per informazioni: www.complessopilotta.it

Annibale Carracci, Nozze mistiche di Santa Caterina (1585)
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter