Turismo
Montagna

Estate a San Vigilio, il capolavoro delle Dolomiti settentrionali

Dove la vacanza per adulti e bambini diventa un susseguirsi di momenti di piacere a stretto contatto con la natura.

Estate a San Vigilio, il capolavoro delle Dolomiti settentrionali
Turismo 09 Giugno 2021 ore 01:39

La bella stagione è arrivata, portando con sé una ritrovata serenità. Se qualche mese fa non osavamo neanche immaginarlo, pare proprio che sia arrivato il momento di pensare alle vacanze estive da trascorrere sempre in sicurezza, certo, ma anche e finalmente in libertà.

San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia

A esaudire desideri di fughe nella natura e a regalare panorami mozzafiato, a sfidare gli sportivi e a coccolare gli amanti del relax, ancora una volta ci sono le Dolomiti. Imbattibili sotto ogni punto di vista, forse d’estate danno il meglio di sé a livello paesaggistico. Di questo sono convinti gli abitanti di San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia, le due località gioiello incastonate nel cuore delle Dolomiti settentrionali, alle porte dei Parchi naturali Fanes-Senes-Braies e Puez Odle.
Eredi viventi della cultura ladina, sono oasi di pace, dove la vacanza per adulti e bambini diventa un susseguirsi di momenti di piacere a stretto contatto con la natura.

San Vigilio è un’incantevole cittadina situata nella Valle di Marebbe, ai margini della Val Badia, distesa su una conca tra Plan de Corones, il Piz da Peres e Paraccia da una parte della vallata e dal monte Pares e Piz de Plaies dall’altra. Raccolto e accogliente, il piccolo centro ruota tra la piazza della chiesa (caratterizzata da facciata barocca e campanile in stile gotico), le residenze nobiliari, come La Gran Ciasa, il castello di Ras, e les viles, le tradizionali abitazioni ladine. A proposito di passato ladino, nella vicina San Martino, c’è il Museum Ladin (www.museumladin.it) che percorre un viaggio nelle antiche tradizioni di questa cultura tutt’ora molto sentita. Quanto alle attività cui dedicarsi, da queste parti c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Alpinismo, escursionismo e trekking sono al primo posto, perché vietato è perdersi l’occasione di vivere i paesaggi e gli irripetibili mondi montani a cavallo dei 2.000 metri di quota. Per gli amanti del movimento e dello stare in forma ci sono soluzioni e proposte di ogni tipo e livello per passeggiate, ciclismo, jogging, cavallo, per esempio, nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies o lungo le sponde del Lago di Braies.
Per i più adrenalinici non manca il divertimento sulla zipline più lunga d’Europa che li appende letteralmente a un cavo d’acciaio a cento metri dal suolo e li lancia da Piz de Plaies a San Vigilio a una velocità di 80 km/h. Per chi invece punta a una vacanza più calma e rigenerante, i centri benessere delle strutture, con piscine, Spa e trattamenti tipici, sono un vero toccasana.

Plan de Corones, vacanze family e bike friendly

Mai come quest’anno l’estate va incontro al desiderio di una vacanza spensierata, da trascorrere da soli, in coppia o in famiglia in località belle da scoprire e serene da vivere come questo spicchio altoatesino ai piedi delle Dolomiti. Tra le perle ladine di San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia, si apre questo territorio di monti dalle vette ancora imbiancate e vallate pennellate di verde che sembra disegnato su misura per gite, weekend e vacanze.

Attività outdoor e relax sotto il sole trovano qui spunti a non finire. A partire dall’escursione nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies che, con i suoi 25.680 ettari di superficie, è tra le aree protette più estese di tutto l’Alto Adige: dal 2009 quest’area è dichiarata Patrimonio mondiale dell’Unesco insieme al Parco naturale Puez Odle. I due parchi offrono un ricco ventaglio di passeggiate sulle tracce di piante e animali selvatici, con tappe in rifugi e malghe per degustare formaggi e prodotti tipici, ed escursioni all’insegna del wildlife watching.
L’osservazione degli animali da quest’anno si declina in due formule. La prima, “Dolomiti Ranger”, è pensata per bambini che vogliono scoprire i punti più segreti dei boschi e imparare a riconoscere e rispettare animali e piante selvatiche. La seconda si rivolge agli adulti che, con guida e binocoli Swarovski Optik, possono mettere a fuoco le specie e la storia di quest’affascinante area di montagna.
Tra un parco e l’altro si snodano sentieri, itinerari e tracciati da percorrere in bicicletta, protagonista indiscussa della stagione.
Da non perdere, poi, la visita al Parco Gufi - Owl Park San Vigilio, dove si possono vedere da vicino oltre settanta volatili, tra cui gufi, civette e un’aquila reale.
Un altro tema molto speciale che affascina l’uomo sin dall’antichità e che viene proposto a San Vigilio di Marebbe è l’osservazione delle stelle. Con occhio esperto si possono scoprire molte cose su stelle, pianeti e costellazioni. Julian, un appassionato di astronomia, ci porta con sé durante un’osservazione notturna approfittando dell’oscurità totale, per ammirare le bellezze dell’universo.

A cura di Camilla Golzi Saporiti

Ufficio Turistico San Vigilio San Martin

Str. Catarina Lanz 14 - 39030 San Vigilio (BZ)

Tel. 0474 501037 - info@sanvigilio.com - www.sanvigilio.com