Novità

Agrate Conturbia inaugura il suo Consiglio comunale dei ragazzi

Ecco i nomi degli studenti che ne fanno parte

Agrate Conturbia inaugura il suo Consiglio comunale dei ragazzi
Arona, 07 Aprile 2020 ore 09:27

Agrate Conturbia: ecco il nuovo Consiglio comunale dei ragazzi, ne fanno parte gli studenti delle medie e di prima e seconda superiore.

Agrate Conturbia: arriva il Ccr

Il paese prepara il suo futuro. E’ nato in forma ufficiale il consiglio comunale dei ragazzi, voluto con forza dal vice sindaco Marco Zonca. Ne fanno parte 14 ragazzi nati fra il 2003 e il 2008, frequentanti le tre classi delle scuole medie e le prime due delle superiori. “A 18 anni – sottolinea Zonca – poi sono già eleggibili per la politica degli adulti. Vogliamo così vedere se tra loro troveremo chi ha stoffa in futuro per sedersi in municipio a guidare la comunità, per adesso è una sorta di gioco, però serio. Infatti il candidato e la fazione che saranno eletti potranno portare proposte, a fronte delle quali la nostra Amministrazione comunale erogherà 500 euro per concretizzarle”.

Un iter di preparazione piuttosto lungo

Il progetto era cominciato mesi fa, Zonca era stato accompagnato dalle consigliere comunali Roberta Platini e Marina Graziani. Nella sala consigliare si era tenuto nel mese di febbraio un incontro pubblico per illustrare l’idea. “Ora le cose sono ferme per il virus, i ragazzi non si possono vedere e non possono decidere, anche se so che utilizzano la tecnologia per comunicare. Si voteranno fra loro sulla base delle candidature, noi andremo nella scuola primaria per un incontro con la quarta e la quinta, i cui alunni potranno votare senza potersi però candidare”.

La lista dei componenti del Consiglio

Questi i nomi dei rappresentanti: Melissa Caldognetto, Chiara Zonca, Jacopo Vaccaro, Luca Cantone, Sara Gatti, Anna Bolognesi, Niccolò Albanese, Daniele Bergantin, Rossella Dedja, Megan Dedja, Diogene Helios Nostro, Lorenza Tosi, Mattia Tosi e Giulia Briganti.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità