Continua il cammino verso i Campionati mondiali di pattinaggio a rotelle

Continua il cammino verso i Campionati mondiali di pattinaggio a rotelle
Sport 26 Settembre 2015 ore 03:11

 

NOVARA -  Il sindaco di Novara Andrea Ballarè e l’assessore allo Sport Rossano Pirovano sono in queste ore ospiti della Firs (Fédération Internationale Roller Sports) a Cali, in Colombia, dove si sta svolgendo l’edizione 2015 dei Campionati mondiali di Pattinaggio a Rotelle, e dove, nel pomeriggio del 24 hanno partecipato, con il presidente della Federazione internazionale Sabatino Aracu e i delegati delle 34 Federazioni presenti, alla riunione tecnica nel corso della quale è stata presentata l’organizzazione dei Mondiali di pattinaggio artistico a Novara settembre 2016.
L’obiettivo della riunione è quello di presentare l’evento di Novara 2016 a 360 gradi: non solo gli aspetti tecnici ed organizzativi e le strutture sportive che ospiteranno le competizioni, ma anche gli aspetti legati alle bellezze storiche e artistiche della città, alle occasioni per il tempo libero, oltre che, naturalmente, alla ospitalità alberghiera e ai trasporti.
Il sindaco e l’assessore hanno ribadito l’importanza dell’investimento economico previsto soprattutto in una prospettiva di definitiva affermazione della capacità di Novara di ospitare grandi eventi internazionali. Molto importante la presenza di rappresentanti di nazioni vicine all’Italia, come Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Slovenia oltre ai “colossi” Usa, Giappone, Australia: tutti mercati potenziali sui quali promuovere il prodotto-Novara dal punto di vista turistico. 
Domani, sabato 26 settembre, durante la cerimonia di chiusura del Mondiale il sindaco Ballarè riceverà dal sindaco di Cali Rodriguo Guerrero la bandiera ufficiale dei Mondiali di pattinaggio artistico della Firs che verrà portata a Novara e presentata al pubblico in occasione di un evento al palazzetto del Terdoppio che costituirà un vero e proprio “anticipo” del mondiale del settembre 2016, la prima di una serie di manifestazioni che accompagneranno verso il torneo iridato, convogliando da subito su Novara pubblico (con le conseguenti ricadute positive in termini economici)  e attenzione mediatica.
v.s.

 

 

NOVARA -  Il sindaco di Novara Andrea Ballarè e l’assessore allo Sport Rossano Pirovano sono in queste ore ospiti della Firs (Fédération Internationale Roller Sports) a Cali, in Colombia, dove si sta svolgendo l’edizione 2015 dei Campionati mondiali di Pattinaggio a Rotelle, e dove, nel pomeriggio del 24 hanno partecipato, con il presidente della Federazione internazionale Sabatino Aracu e i delegati delle 34 Federazioni presenti, alla riunione tecnica nel corso della quale è stata presentata l’organizzazione dei Mondiali di pattinaggio artistico a Novara settembre 2016.
L’obiettivo della riunione è quello di presentare l’evento di Novara 2016 a 360 gradi: non solo gli aspetti tecnici ed organizzativi e le strutture sportive che ospiteranno le competizioni, ma anche gli aspetti legati alle bellezze storiche e artistiche della città, alle occasioni per il tempo libero, oltre che, naturalmente, alla ospitalità alberghiera e ai trasporti.
Il sindaco e l’assessore hanno ribadito l’importanza dell’investimento economico previsto soprattutto in una prospettiva di definitiva affermazione della capacità di Novara di ospitare grandi eventi internazionali. Molto importante la presenza di rappresentanti di nazioni vicine all’Italia, come Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Slovenia oltre ai “colossi” Usa, Giappone, Australia: tutti mercati potenziali sui quali promuovere il prodotto-Novara dal punto di vista turistico. 
Domani, sabato 26 settembre, durante la cerimonia di chiusura del Mondiale il sindaco Ballarè riceverà dal sindaco di Cali Rodriguo Guerrero la bandiera ufficiale dei Mondiali di pattinaggio artistico della Firs che verrà portata a Novara e presentata al pubblico in occasione di un evento al palazzetto del Terdoppio che costituirà un vero e proprio “anticipo” del mondiale del settembre 2016, la prima di una serie di manifestazioni che accompagneranno verso il torneo iridato, convogliando da subito su Novara pubblico (con le conseguenti ricadute positive in termini economici)  e attenzione mediatica.
v.s.