Giro d’Italia: traguardo volante in viale Roma

Giro d’Italia: traguardo volante in viale Roma
Sport 29 Maggio 2015 ore 09:24

NOVARA - Il Giro d’Italia domenica 31 maggio, nelle ore centrali della giornata, transiterà attraverso la città di Novara, proprio con la 21esima ed ultima tappa, con partenza da Torino. L’arrivo è previsto, come per tradizione, a Milano. Una grande festa per gli appassionati e un motivo di interesse e di curiosità per tutti. In viale Roma verrà posizionato uno degli ultimi traguardi volanti della corsa in rosa. Il passaggio della carovana rosa avrà inevitabilmente alcune ripercussioni sulla viabilità cittadina. La circolazione verrà sospesa, come informa la Polizia Municipale, in entrambe le direzioni delle strade interessate dalla corsa, per tutti i veicoli, dalle 12.45 a fine passaggio. La sosta dei veicoli sarà vietata, con rimozione forzata, dalle 11 sino a fine passaggio gara, nelle vie percorse dalla manifestazione. I ciclisti passeranno in corso Vercelli, dove la sosta verrà proibita sul lato dei numeri dispari (dalla parte di viale Giulio Cesare), quindi in Largo Cantelli, di nuovo in Corso Vercelli con sosta vietata lato numeri dispari (dal lato della Lidl). I “girini” proseguiranno su viale Roma (dove la sosta sarà vietata su entrambi i lati), viale Ferrucci (sosta vietata su entrambi i lati del viale), cavalcavia XXV Aprile (sosta vietata da entrambi i lati), corso Milano, con sosta vietata lato numeri pari (dal lato Sconfietti Caimi ). Infine la carovana rosa imboccherà la SR 11 ed uscirà dal territorio comunale. La Polizia Municipale ricorda che a causa delle chiusure attuate, nelle vie limitrofe a quelle del passaggio la circolazione risulterà rallentata e difficoltosa. Per gli automobilisti che si metteranno in moto verso Milano nelle ore centrali della giornata, si consiglia di percorrere la autostrada Torino-Milano per evitare rallentamenti.

Il Giro d’Italia passerà quindi da Trecate: i ciclisti sfrecceranno per via Novara, via Gramsci, piazza Cavour, via Matteotti, corso Roma, via Torino e via Milano (in frazione San Martino). Il passaggio del Giro è previsto fra le 14 e le 16.30 e, ovviamente, in questo lasso di tempo sarà vietato transitare nelle vie indicate. 

Lungo il tracciato della corsa, tuttavia, la sosta sarà tassativamente vietata già a partire dalle 12; inoltre, in base a un’ordinanza emessa dalla Questura di Novara, via Matteotti e via Gramsci saranno chiuse al traffico a partire dalle 12, mentre via Novara e corso Roma verranno chiuse alle 13. Anche sulla strada provinciale 11 sarà imposto il divieto di transito a partire dalle 13. L’intera zona sarà presidiata, oltre che dai vigili, anche dai responsabili della Protezione civile e dai volontari di altre associazioni trecatesi che controlleranno sessanta punti di accesso per evitare che si verifichino problemi.

Trecate, dunque, per qualche ora sarà divisa in due. Ma, a parte il temporaneo disagio per la circolazione, il passaggio del Giro d’Italia rappresenta per la città un’occasione per richiamare visitatori. In vista dell’evento il Settore Lavori Pubblici del Comune ha provveduto a far sistemare il fondo stradale nell’area interessata e il Settore Commercio e Turismo ha invitato gli esercenti ad allestire al meglio le proprie vetrine partecipando al concorso “Vetrina per Expo”.

Il pubblico, dopo aver assistito al passaggio del Giro, potrà dunque visitare anche i monumenti della città o assistere alle varie iniziative culturali e ricreative (dalla mostra sugli Alpini e la Grande Guerra al Weekend Western) in programma.

Daniela Uglietti

s.d.

Leggi lo Speciale dedicato al Giro d’Italia direttamente online https://primanovara.it/it/web/

NOVARA - Il Giro d’Italia domenica 31 maggio, nelle ore centrali della giornata, transiterà attraverso la città di Novara, proprio con la 21esima ed ultima tappa, con partenza da Torino. L’arrivo è previsto, come per tradizione, a Milano. Una grande festa per gli appassionati e un motivo di interesse e di curiosità per tutti. In viale Roma verrà posizionato uno degli ultimi traguardi volanti della corsa in rosa. Il passaggio della carovana rosa avrà inevitabilmente alcune ripercussioni sulla viabilità cittadina. La circolazione verrà sospesa, come informa la Polizia Municipale, in entrambe le direzioni delle strade interessate dalla corsa, per tutti i veicoli, dalle 12.45 a fine passaggio. La sosta dei veicoli sarà vietata, con rimozione forzata, dalle 11 sino a fine passaggio gara, nelle vie percorse dalla manifestazione. I ciclisti passeranno in corso Vercelli, dove la sosta verrà proibita sul lato dei numeri dispari (dalla parte di viale Giulio Cesare), quindi in Largo Cantelli, di nuovo in Corso Vercelli con sosta vietata lato numeri dispari (dal lato della Lidl). I “girini” proseguiranno su viale Roma (dove la sosta sarà vietata su entrambi i lati), viale Ferrucci (sosta vietata su entrambi i lati del viale), cavalcavia XXV Aprile (sosta vietata da entrambi i lati), corso Milano, con sosta vietata lato numeri pari (dal lato Sconfietti Caimi ). Infine la carovana rosa imboccherà la SR 11 ed uscirà dal territorio comunale. La Polizia Municipale ricorda che a causa delle chiusure attuate, nelle vie limitrofe a quelle del passaggio la circolazione risulterà rallentata e difficoltosa. Per gli automobilisti che si metteranno in moto verso Milano nelle ore centrali della giornata, si consiglia di percorrere la autostrada Torino-Milano per evitare rallentamenti.

Il Giro d’Italia passerà quindi da Trecate: i ciclisti sfrecceranno per via Novara, via Gramsci, piazza Cavour, via Matteotti, corso Roma, via Torino e via Milano (in frazione San Martino). Il passaggio del Giro è previsto fra le 14 e le 16.30 e, ovviamente, in questo lasso di tempo sarà vietato transitare nelle vie indicate. 

Lungo il tracciato della corsa, tuttavia, la sosta sarà tassativamente vietata già a partire dalle 12; inoltre, in base a un’ordinanza emessa dalla Questura di Novara, via Matteotti e via Gramsci saranno chiuse al traffico a partire dalle 12, mentre via Novara e corso Roma verranno chiuse alle 13. Anche sulla strada provinciale 11 sarà imposto il divieto di transito a partire dalle 13. L’intera zona sarà presidiata, oltre che dai vigili, anche dai responsabili della Protezione civile e dai volontari di altre associazioni trecatesi che controlleranno sessanta punti di accesso per evitare che si verifichino problemi.

Trecate, dunque, per qualche ora sarà divisa in due. Ma, a parte il temporaneo disagio per la circolazione, il passaggio del Giro d’Italia rappresenta per la città un’occasione per richiamare visitatori. In vista dell’evento il Settore Lavori Pubblici del Comune ha provveduto a far sistemare il fondo stradale nell’area interessata e il Settore Commercio e Turismo ha invitato gli esercenti ad allestire al meglio le proprie vetrine partecipando al concorso “Vetrina per Expo”.

Il pubblico, dopo aver assistito al passaggio del Giro, potrà dunque visitare anche i monumenti della città o assistere alle varie iniziative culturali e ricreative (dalla mostra sugli Alpini e la Grande Guerra al Weekend Western) in programma.

Daniela Uglietti

s.d.

Leggi lo Speciale dedicato al Giro d’Italia direttamente online https://primanovara.it/it/web/