Sport

Gran Premio European Endurance Series: gara sospesa dalla direzione

La gara è stata sospesa per non correre rischi.

Gran Premio European Endurance Series: gara sospesa dalla direzione
19 Luglio 2020 ore 15:04
Gara sospesa dalla direzione dopo un briefing straordinario

Secondo Gran Premio di campionato: gara sospesa dalla direzione

Durante il secondo Gran Premio del campionato GSK European Endurance Series è stato richiesto un briefing straordinario da parte della direzione gara che ha deciso di sospendere la gara. Tutto è successo durante le FP1 quando ben sette go kart sono stati costretti a rientrare ai box a causa di un problema comune, le frizioni. I team manager di tutte le squadre sono stati convocati in assenza dei piloti da parte dell’organizzazione per discutere del problema tecnico riscontrato decidendo all’unanimità di rinviare l’evento per evitare di terminare la giornata con migliaia di euro di danni e soprattutto per evitare di mettere a rischio l’incolumita dei piloti.

Tra i piloti coinvolti Salvatore Fichera

Tra i piloti coinvolti durante le prove c’è stato anche Salvatore Fichera costretto a fermarsi ai box, sostituito subito da Michele Milanesi. Nei pochi giri percorsi i due drivers AM del Toscano Racing Team si trovavano già in sesta posizione senza grandi difficoltà, separati da soli due decimi tra di loro ci fanno intuire che avrebbero potuto avere un ottimo passo gara, con il podio sicuramente alla portata. Anche Lorenzo Amadei e Alberto Cancarini erano partiti bene, terzi a pochi millesimi dalla vetta sarebbero stati anche loro decisamente della partita.

La proposta del campionato

La soluzione da parte del campionato è stata quella di portare in pista un nuovo motore che verrà collaudato in pista per diverse ore per capire se si tratta della direzione giusta. In seguito GSK convocherà probabilmente i piloti titolari per dei test ufficiali al fine di provare e approvare le nuove componentistiche prima della gara di recupero.  L’organizzazione si scusa con i team, con i piloti e con il pubblico che ha raggiunto il circuito, pagando l’ingresso per assistere alla corsa.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità