Mercato

Igor Volley: il ritorno di Sara Bonifacio

Dopo due stagioni in prestito a Busto Arsizio la società azzurra riaccoglie l'atleta di Alba: «Un onore poter rivestire questa maglia».

Igor Volley: il ritorno di Sara Bonifacio
Novara, 01 Giugno 2020 ore 14:48

Igor Volley: il ritorno di Sara Bonifacio (nella foto di Rubin\Lvf). La centrale torna a casa dopo due stagioni in prestito alla Unet Busto e la società novarese la blinda con un biennale.

“Bonny” ha firmato un contratto biennale

Salgono quindi a 10 le atlete che ufficialmente faranno parte del roster della squadra azzurra per la prossima stagione. Storia di successi quella di “Bonny” che, con la maglia azzurra nel suo primo periodo di militanza, si è regalata 4 trofei in 4 stagioni tra cui, da titolare, la Coppa Italia 2015 a Rimini e l’agognato scudetto del 2017, a cui sono si sono aggiunti la SuperCoppa Italiana 2017 e un’altra Coppa Italia, quella del 2018 a Bologna e un posto nella nazionale italiana con la quale ha vinto l’argento al World Grand Prix 2017.
La ventiquattrenne atleta di Alba, che nelle due stagioni a Busto ha messo in bacheca una Coppa Cev, rientrando nella società che l’ha lanciata e dove si è consacrata giocatrice di valore, ritroverà ben 4 compagne, Chirichella, Sansonna, Zanette e Bosetti, con cui condivise, totalmente o in parte, la sua prima avventura novarese.

Marchioni: «Felici di averla riportata a casa»

«Siamo molto felici di aver potuto riportare Sara tra di noi – ha affermato annunciando la firma sul contratto che varrà fino al 2022 il d.g. Enrico Marchioni – Una ragazza che conosciamo bene perché è stata un punto fermo nell’eptetto che ha regalato a Novara lo scudetto e che sono certo ritroveremo in campo una atleta ancor più matura di quella che avevamo lasciato».

La gioia dell’atleta di Alba: «Rimetto con onore la maglia di una città a cui sono legata da sempre»

«Torno a Novara con grande piacere e tante motivazioni – ha dichiarato invece Bonifacio – I 4 anni passati in azzurro hanno sicuramente lasciato in me tanto splendidi ricordi e tante soddisfazioni e quindi guardo al futuro rimettendo con onore la maglia della città della cupola con le ambizioni di sempre e pronta a lottare per vincere ancora».
«Ovviamente – ha spiegato – la voglia di tornare in campo è tanta ed in più per me c’è anche una certa qual voglia di riscatto quindi auspico, benché ci sia ancora qualche incognita, che tutto torni il prima possibile alla normalità così anche da poter riabbracciare tutte le persone che a Novara, città a cui sono sempre molto legata, mi sono sempre state vicine anche in questi due anni che ho giocato al di là del Ticino».
a.m.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità