Sport
Serie A1 play off

Igor Volley k.o. a Monza: mercoledì gara3 decisiva a Novara

Le azzurre cedono alle brianzole del Vero Volley e si giocheranno l'accesso alla finalissima con Conegliano.

Igor Volley k.o. a Monza: mercoledì gara3 decisiva a Novara
Sport Novara, 24 Aprile 2022 ore 23:35

Una Igor Volley Novara poco combattiva, praticamente assente a muro e troppo leggera in attacco, cede gara 2 di semifinale play off scudetto alle monzesi del Vero Volley che, vincendo per 3 a 0, pareggiano il conto portando la serie alla bella di mercoledì sera alle 20,30 di nuovo a Novara.

Poco da salvare in casa novarese

L’Igor di cui c’è stato poco da salvare in fatto di prestazioni singole (solo Karakurt si è guadagnata la sufficienza) ma anche di squadra, ancora una volta, persa la possibilità di vincere il primo set di apertura sprecando ben 4 possibilità, è andata nel pallone nel secondo ceduto nettamente poi ha cercato di rimettere in piedi la partita nel terzo dove però, da metà in poi, è tornata in piena sofferenza tecnica, lasciando via libera ad una Monza più determinata e meritevole della vittoria. Mercoledì ci vorrà quindi una squadra con un approccio ed una determinazione ben diverse perché sarà un’altra battaglia, questa volta all’ultimo sangue.

Nel 1° set la Igor non sfrutta quattro palle set

Il match si apre con lo scatto immediata delle brianzole; un doppio ace di Danesi su Daalderop e Van Hecke nella zona di conflitto tra Fersino e Bosetti a cui seguono due punti targati Rettke e una palla out di Bosetti, fissano il primo break a loro favore (7-3) con time out di Lavarini. Novara entra finalmente in partita e con Karakurt pareggia a quota 9 e poi passa avanti con il diagonale di Daalderop (9-10). Il vantaggio dura poco perché Monza reagisce e ripassa avanti 14-12 ma l’Igor non molla la presa restando a contatto riportandosi subito in parità sfruttando l’errore dalla seconda linea di Van Hecke (16-16). Scatta ancora la squadra di casa (18-16) ma Daalderop impatta nuovamente (18-18) e poi Karakurt e ancora Daalderop sparano due diagonali che valgono il doppio vantaggio di Novara (18-20) che Stysiak e Gennari annullano (20-20). L’Igor riparte (20-22) ma viene nuovamente raggiunta dal muro di Rettke (22-22) e quindi il finale di set è quanto mai combattuto con Novara che sfrutta l’errore in battuta di Stysiak per arrivare per prima al set ball (23-24) che viene subito annullato. L’Igor si costruisce altre tre possibilità ma non le sà sfruttare mentre alla prima sua opportunità Monza fa suo la frazione con una doppia conclusione di Danesi (29-27).

Monza cavalca il momento e si porta sul 2-0

D’inerzia Monza parte bene portandosi (6-2) e costringendo Lavarini a fermare il gioco con un time out. Hancock, in questo inizio frazione, è in difficoltà tecnica e di idee ed il risultato è che le sue attaccanti non hanno palle giocabili e quindi Novara deve faticare per rientrare in gioco. E allora la panchina novarese pensa a mandare in campo Battistoni e poi, sotto di 6 (12-6) è d’obbligo un secondo time out. Prova Karakurt a dare la carica alle azzurre ma purtroppo la turca non è supportata a dovere dalle compagne e quindi le brianzole hanno vita facile a mantenersi in netto vantaggio. E quando ormai come si dice i buoi sono scappati ed il vantaggio è presumibilmente irrecuperabile (20-10), Lavarini prova la carta Herbots per Daalderop. La schiacciatrice belga entra e va subito a segno ma ormai la frazione è segnata e Novara la deve cedere malgrado un suo disperato tentativo di reazione (25-17).

Novara lotta fino ai vantaggi ma si deve arrendere (26-24)

Lavarini conferma in campo Herbots mentre ripropone Hancock a cui nell’intervallo è stato prodigo di nuove disposizioni tecniche. L’americana è subito protagonista nel suo turno di battuta con un ace e con la squadra che sa portarsi sullo 0-4. Novara però è troppo prevedibile in attacco e il muro alto di Monza tocca tanto permettendo a Orro di ricostruire e mandare a punto le sue attaccanti. Il pari è quindi ben presto raggiunto a quota 8 poi Hancock si ricorda improvvisamente come deve servire Bosetti che risponde presente da posto 4 tenendo vivo il minimo vantaggio azzurro (11-12). Monza però si ritrova e di potenza riprende in mano il set (15-12) dopo il rientro in campo di Daalderop che rileva Daalderop. Lavarini deve chiedere time out al rientro del quale però Chirichella e compagne riescono a risalire la china fino al -1 (16-15) ma la squadra novarese deve dare una impronta diversa ed  importante se vuole riaprire il match. Sul turno di battuta di Bosetti, le novaresi trovano il pari a quota 20 ma l’esperienza di Larson e compagne spegne le sue velleità rimettendo tre lunghezze tra le due squadre nel momento decisivo (23-20). L’ace di D’Odorico riapre le speranze di Novara (23-22) ma la fast di Rettke porta a Monza due match ball (24-22); le due possibilità di chiudere vengono annullate e il set si decide come nel primo ai vantaggi (24-24). Karakurt spara fuori il suo servizio consegnando la terza opportunità alle padrone di casa che con Gennari fissano il 26-24 finale.

a.m.

VERO VOLLEY – IGOR  3 - 0 (29-27/25-17/26-24)

Vero Volley: Orro 1, Van Hecke 1, Gennari 10, Parrocchiale (L), Danesi 8, Larson 11, Stysiak 12, Daviskiba, Lazovic, Candi, Rettke 9. n.e. Boldini Moretto, Negretti (L). All. Gaspari
Igor: Herbots 1,Battistoni, Bosetti 8, Chirichella 4, Hancock 1, Washington 6, D’Odorico 1, Daalderop 9, Karakurt 18, Fersino (L). n.e. Montibeller, Bonifacio, Imperiali (L). All. Lavarini
Arbitri: Florian e Lot di Treviso
Spettatori: 4090

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter